santalfredo
santalfredo

gamber

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Come nel 2015, anzi: meglio! Dopo il secondo posto di due anni orsono, i Gamber de Cuncuress bissano il successo dello scorso anno stravincendo l’ultima edizione del Campionato Brianzolo di corsa campestre, anche quest’anno magistralmente diretto dal gruppo podistico dei Marciacaratesi.

La squadra campione uscente si è riconfermata distaccando proprio il team di Carate di oltre 3000 punti, frutto di ottimi risultati individuali e di una grande presenza da parte di tutti gli atleti concorezzesi in tutte e sette le prove. Tra le tappe che hanno messo a dura prova i partecipanti, quella organizzata al Parco Aldo Moro di Agrate Brianza proprio dai Gamber de Cuncuress, prova che è stata molto apprezzata sia per il contesto ottimale nel quale si è disputata sia per i contenuti tecnici offerti dal percorso disegnato.

Ma a dare maggior lustro a questo fantastico inizio di stagione ci ha pensato Barbara Corsini. Fresca vincitrice del titolo di campionessa brianzola 2016 nella categoria SF45, l'atleta non si è accontentata e a Fiuggi si è laureata nientemeno che Campionessa Italiana di corsa campestre sempre nella SF45. Al di fuori dai terreni fangosi delle campestri, altro grandissimo risultato di questo inizio stagione e’ stato il primo posto di Renzo Mariani nella celebre “Stramilano” per quanto riguarda la categoria MM50.

"Dopo un fantastico 2015 e un 2016 iniziato con i botti - commentano i vertici del sodalizio - non possiamo fare altro che attenderci grandi risultati sia individuali a cominciare dal prossimo 10 aprile al Parco di Monza, aspettando gli amici podisti nel classico “Desmila al Parco” organizzato proprio dai Gamber de Cuncuress. 

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Leggi anche

Campestre, ai Gamber il titolo brianzolo, brillano Corsini e Crotti

I Gamber in salsa rosa dominano la campestre. A 75 anni suonati!

Gamber sempre in pista: prima la Stramilano, ora tutto pronto per la gara sociale. Non mancate!

GAMBER TRA LA NEVE E LE SPIAGGE

 

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

 

per la tua pubblicità: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (tel. +39.349.6745705)

*/ ?>

Sport

Campestre, Gamber campioni in Brianza e d'Italia

Campestre, Gamber campioni in Brianza e d'Italia

Concorezzo. Come nel 2015, anzi: meglio! Dopo il secondo posto di due anni orsono, i Gamber de Cuncuress bissano il successo dello scorso anno stravincendo l’ultima edizione del Campionato Brianzolo di corsa campestre, anche quest’anno magistralmente diretto dal gruppo podistico dei Marciacaratesi. La squadra campione uscente si è riconfermata distaccando proprio il team di Carate di oltre 3000 punti, frutto di ottimi risultat

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. 2, 6 o 10 km. Basta davvero poco per vivere la magica esperienza della Corsa per la vita, la gara podistica non competitiva che, da 36 edizioni, costituisce un appuntamento fisso dell'estate concorezzese. Organizzata dai Gamber de Cuncuress con il patrocinio del Comune, la manifestazione raccoglie fondi a favore della Lega italiana lotta ai tumori (LILT).

La corsa è in calendario domenica 12 giugno, con possibilità di iscrizione in loco.

Ritrovo ore 8,15 in Villa Zoja (con ingressi da via Libertà, via De Capitani, via Dante e via 25 Aprile, partenza della 2 km alle 9, tutti gli altri alle 9,25.

Lungo il percorso sono previste delle tappe ristoro.

Al termine corsa un meritato ristoro per tutti e le premiazioni.

Per tutti i partecipanti una maglietta della Fruit of the loom

*/ ?>

Sport

E tu sei pronto alla sfida per la vita?

E tu sei pronto alla sfida per la vita?

Concorezzo. 2, 6 o 10 km. Basta davvero poco per vivere la magica esperienza della Corsa per la vita, la gara podistica non competitiva che, da 36 edizioni, costituisce un appuntamento fisso dell'estate concorezzese. Organizzata dai Gamber de Cuncuress con il patrocinio del Comune, la manifestazione raccoglie fondi a favore della Lega italiana lotta ai tumori (LILT). La corsa è in calendario domenica 12 giugno, con possibilità di iscrizione in

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Concorezzo. Fino a qualche tempo fa eravamo abituati a narrare le vittoriose scorribande dei Gamber de Cuncuress versione “sesso forte”. I vari Crotti, Mariani e gli arrembanti ultracinquantenni scorazzavano per il nostro paese inanellando successi su successi.

Ora, a questi successi, si sono aggiunte le signore; le cosiddette “gamberesse” che col presunto “sesso debole” hanno ben poco a che fare.

Due su tutte si sono particolarmente contraddistinte questo fine settimana per le vittorie di categoria al campionato regionale di corsa campestre, disputatosi domenica scorsa sui prati di Cittiglio, nel varesotto.

Da sottolineare innanzitutto la prestazione di Paola Bernardi, che oltrepassate le 75 primavere, si diverte ancora a correre su terreni infami al limite della praticabilità e con uno spirito da far invidia ad una ventenne. Paola, che di successi ne ha mietuti ormai tanti, si e’ infatti laureata campionessa regionale di specialità nella categoria Master Femminile 70 anni ed oltre.

La seconda grande vittoria di categoria era, invece, nelle attese. E così è stato. Barbara Corsini, moglie dell’altrettanto forte e celebre Orazio Bottura, non ha avuto praticamente rivali nell’agguerritissima batteria che comprendeva la categoria Master Femminile 45. Barbara ha fin da subito fatto il vuoto dietro di sé, lasciando la pur forte Paola Zaghi a ben 30 secondi di distanza.

 

Se il buon giorno si vede dal mattino, la specialità del cross probabilmente porterà altre belle soddisfazioni in casa Gamber: il Campionato Brianzolo è entrato nella sua fase cruciale e le canotte “nero-arancio” sono determinate nel dettare legge anche in questa manifestazione.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Sport

I Gamber in salsa rosa dominano la campestre. A 75 anni suonati!

I Gamber in salsa rosa dominano la campestre. A 75 anni suonati!

Concorezzo. Fino a qualche tempo fa eravamo abituati a narrare le vittoriose scorribande dei Gamber de Cuncuress versione “sesso forte”. I vari Crotti, Mariani e gli arrembanti ultracinquantenni scorazzavano per il nostro paese inanellando successi su successi. Ora, a questi successi, si sono aggiunte le signore; le cosiddette “gamberesse” che col presunto “sesso debole” hanno ben poco a che fare. Due su tutte si sono particolarme

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Una marea biancorossa che ricorda i colori di Concorezzo ma, prima di tutto, quelli di Babbo Natale. E questa volta non ce ne sarà solo uno, nemmeno dieci, ma presumibilmente cento e più. Obiettivo dichiarato: far sfilare almeno 500 Babbi Natale, da quelli senior fino a quelli baby. Domenica 20, alle 15,30, prenderà il via dalla chiesa di Sant'Eugenio (lungo la Provinciale Monza-Trezzo), la prima BabboConcoRunning, una corsa-camminata di 4 km per festeggiare il Natale facendo beneficenza. L'iniziativa, promossa da Gamber de Cuncuress in collaborazione con Atletica Concorezzo, Volontariato Sant'Eugenio, Associazione commercianti Concorezzo e con il patrocinio del Comune, vuole infatti raccogliere fondi per l'acquisto di un nuovo mezzo di trasporto per il Centro Sant'Eugenio (http://www.centrosanteugenio.org/doku.php?id=start). Per partecipare basterà donare 1 euro per ogni bambino presente, 5 euro per gli adulti. I primi 500 riceveranno un cappello di Babbo Natale. Il ritrovo è fissato per le 14,30. 

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

*/ ?>

Eventi

La grande marcia dei Babbi Natale: 4 chilometri di beneficenza

La grande marcia dei Babbi Natale: 4 chilometri di beneficenza

Concorezzo. Una marea biancorossa che ricorda i colori di Concorezzo ma, prima di tutto, quelli di Babbo Natale. E questa volta non ce ne sarà solo uno, nemmeno dieci, ma presumibilmente cento e più. Obiettivo dichiarato: far sfilare almeno 500 Babbi Natale, da quelli senior fino a quelli baby. Domenica 20, alle 15,30, prenderà il via dalla chiesa di Sant'Eugenio (lungo la Provinciale Monza-Trezzo), la prima BabboConcoRunning

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Di primavere ne sono passate 76. Ma di appendere le scarpe al chiodo non ci pensa minimamente. Questa sera, forse, il peso sulle gambe lo sentirà un po' di più quando, in occasione della cerimonia per le benemerenze cittadine della Gugia dòra, il Casc gli consegnerà lo speciale premio annuale.

Lui è Sergio Colla, classe 1938, tuttora attivo come atleta C.A.S.C. in quanto tesserato FIDAL. In età giovanile fu iscritto al gruppo sportivo Pirelli come atleta agonista, quando correvano i tempi di figure come Ottolina e Consolini. Dopo diversi anni di lavoro all'estero, Colla ha iniziato l'attività agonistica amatoriale con il gruppo "Gamber de Cuncuress" del quale è stato presidente per diversi anni, innovando l'attività del gruppo con prestigiose manifestazioni , quali la mezza maratona di Monza ,la 100km a squadre, i campionati di corsa campestre. Fiore all'occhiello l'aver contribuito ad organizzare per alcuni lustri "LA COSA PER LA VITA" a favore della Lega Italiana per la lotta contro i tumori per la quale svolge tuttora attività di volontariato.

Ciclista amatoriale con il gruppo Delicatesse ,con due titoli lombardi vinti nel duathlon e uno di regolarità su pista, Colla riesce anche a trovare il tempo come organizzatore con il CAI di escursioni e trekking di gruppo su Alpi e Appennini.

"Sergio una vita di passione per lo sport,un esempio per tutti. Grande Sergio", commentano all'unisono gli amici del Casc. L'appuntamento è per questa sera, venerdì, alle 20,30 al Cineteatro San Luigi. Ingresso libero

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

*/ ?>

Eventi

Premio Casc, alloro all'inossidabile Sergio Colla

Premio Casc, alloro all'inossidabile Sergio Colla

Concorezzo. Di primavere ne sono passate 76. Ma di appendere le scarpe al chiodo non ci pensa minimamente. Questa sera, forse, il peso sulle gambe lo sentirà un po' di più quando, in occasione della cerimonia per le benemerenze cittadine della Gugia dòra, il Casc gli consegnerà lo speciale premio annuale. Lui è Sergio Colla, classe 1938, tuttora attivo come atleta C.A.S.C. in quanto tesserato FIDAL. In età giovanile fu iscritto al gru