Un paese sotto shock abbraccia la sua Arianna

ariannagrassi.jpgConcorezzo. La notizia ha gelato il sangue all'intero paese, lasciando un senso di sconforto, smarrimento e incontenibile dolore. Unendo tutto il paese in un simbolico ma sincerissimo abbraccio alla famiglia. Mercoledì, improvvisamente, ci ha lasciati Arianna Grassi, 44 anni, giovane mamma e storica insegnante dell'Asiletto. Arianna, sposata e madre di due figlie, ha accusato un malore all'interno della sua abitazione durante la pausa pranzo. Non vedendola tornare in asilo, le colleghe hanno provato a chiamarla a casa e sul cellulare. Purtroppo una volta entrati in casa, soccorritori e famigliari l'hanno trovata esanime. Inutile il trasporto in ospedale con l'automedica. Tantissime le manifestazioni di cordoglio e affetto alla famiglia: Arianna lavorava da oltre vent'anni all'Asiletto di via don Milani (la foto è tratta dal sito internet del nido e la ritrae al centro del gruppo delle colleghe), aveva visto crescere centinaia di bambini e si è sempre fatta apprezzare per professionalità, capacità e soprattutto la straordinaria umanità che poi arricchiva anche la sua famiglia. "Non sono parole di circostanza se si dice che Arianna era una persona eccezionale, buona, solare - ricordano alcuni amici - Era la maestra ideale con cui far crescere i propri  figli, una mamma e una donna di una preziosità rara. Il dolore è indescrivibile". Questa sera, alle 18,30, si terrà una veglia di preghiera presso l'Asiletto. 

Aggiungi commento