Allarme truffa, finti volontari dell'oratorio in azione

b_450_500_16777215_00_images_donstefanobuttinoni.jpegConcorezzo. Girano per le case facendo porta a porta, bussano alle porte dei negozi, si presentano persino in qualche capannone industriale. Sono dei beceri truffatori che, nei giorni scorsi, sono stati segnalati in diverse zone del paese: si spaccerebbero, secondo alcune segnalazioni giunte a concorezzo.org, per volontari dell'oratorio, impegnati in una raccolta fondi solidale. La voce è giunta anche alle orecchie di don Stefano Buttinoni (foto Archivio storico di Concorezzo), responsabile della pastorale giovanile. Lo stesso sacerdote, in occasione della messa in oratorio, avrebbe consigliato i fedeli di segnalare eventuali episodi. Questi falsi incaricati, darebbero in cambio delle offerte fazzoletti profumati e cianfrusaglie varie. Il numero unico per le Forze dell'ordine è il 112.

Commenti  
0 #1 Marco B 2013-01-18 20:24
e non sono gli unici! So di una congregazione che con la scusa delle opere di bene chiede l'8x1000 nonostante abbia ingenti patrimoni (che ovviamente si guarda bene dal destinare a tali opere). Almeno una volta davano una mano all'economia nazionale comperando le Panda, ora li vedo in Audi
Aggiungi commento