Slider

Concorezzo: a scuola senza green pass, caos alle medie

green_pass_2.jpgConcorezzo. Voleva entrare a tutti i costi alle scuole medie di Concorezzo senza avere il green pass. Nonostante le regole nazionali siano ben chiare, una impiegata del plesso di via Lazzaretto ha preteso questa mattina di entrare nell'istituto senza il certificato rilasciato dopo la vaccinazione. Quando la tensione è arrivata al punto di non ritorno, è stato necessario allertare carabinieri e Polizia locale. Gli agenti e i militari hanno così raggiunto la scuola. L'impiegata, che già il giorno prima si era introdotta irregolarmente nel plesso, è stata tenuta fuori dall'edificio. Se dovesse continuare con questo atteggiamento, rischia sospensione dal servizio e dallo stipendio.

 

GREEN PASS A SCUOLA: le regole

La principale novità per questo anno scolastico è l'introduzione dell'obbligo del Green pass per il personale scolastico degli istituti di ogni ordine e grado. Gli unici studenti a cui, per partecipare alle lezioni in presenza, è richiesto il certificato verde sono quelli universitari

Al momento, la verifica dei Green pass per il personale è ancora manuale, con una modalità di controllo all'entrata con la app Verifica C19. Dal 13 settembre sarà attiva una piattaforma, creata dal governo insieme al Garante per la privacy, che permetterà il controllo dei certificati direttamente in segreteria ogni mattina.

La nuova piattaforma, elaborata da Sogei, permetterà di far dialogare il Sistema informativo dell'istruzione (Sidi) con la Piattaforma nazionale digital green certificate (Pndgc). Gli 8.100 presidi italiani dovranno collegarsi ogni mattina al Sidi. La Pndgc fornirà in tempo reale l'elenco del personale identificato con un semaforo verde o rosso. Qualora fosse rosso, scatteranno gli approfondimenti sull'interessato. Dopo quattro giorni di rosso, al quinto scatterà la sospensione dal servizio e dallo stipendio.

Gli studenti dai 6 anni in su devono indossare la mascherina e, se possibile, mantenere il distanziamento di un metro dal compagno di banco. Se la classe fosse composta da studenti tutti vaccinati, l'obbligo potrebbe venire meno. 

Stando ai dati forniti dal Commissario all'Emergenza Covid-19, il personale scolastico con vaccinazione completa - due dosi oppure una dose nel caso del farmaco di Jonhson & Johnson - è l'86,1% del totale

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI