In campo senza maglie: che errore quei bambini sbattuti su Facebook

calcio_polemica3.jpgConcorezzo. Senza maglie e senza allenatore. Un incidente di percorso per una squadra di bambini della Concorezzese si è trasformato in una assurda polemica virtuale alla faccia di tutte le raccomandazioni sui diritti dei minori. Sabato qualcosa è andato storto per una delle giovanili biancorosse: le maglie ufficiali non erano pronte e così i piccoli calciatori sono scesi in campo arrangiandosi come potevano. A indispettire alcuni genitori è stata anche l'assenza del mister, impegnato con una delle altre squadre che allena. Tra l'altro maglie e allenatore sono poi arrivati. Ma non c'è stato nemmeno il tempo per il fischio dell'arbitro che le foto erano già in rete, alimentando come quasi sempre accade un dibattito in stile "di tutta l'erba un fascio". L'episodio di certo non doveva registrarsi, ma nemmeno mettere in vetrina, a volto scoperto, diversi bambini è stata una mossa edificante. Poco importa, poi, se alcuni genitori hanno giustamente fatto notare come in tanti anni non sia mai successo niente di analogo. Altri hanno colto l'assist per una critica generalista, passando dai costi di iscrizione all'invito tra le righe a tesserare i ragazzi in un'altra realtà. Qualcuno si sarà chiesto se avrà fatto bene ai bambini essere mostrati come quelli che vanno in campo in canottiera? La società e il presidente biancorossi si stanno muovendo per evitare altri inconvenienti, forse sarebbe anche il caso di cancellare certe foto. E ogni tanto di resistere alla tentazione di credere che la rete sia la piazza migliore dove affrontare i problemi.

calcio_polemica.jpg

Leggi anche

Strage di conigli, interviene anche il Comune

Wow, che wonderful work in farmacia!

Concorezzo, il saluto a Jean Valenti, papà dei sommelier italiani

Ubriachi a colazione: tre in ospedale, uno in manette

 

 

Commenti   
0 #1 GSD Concorezzese 2016-10-10 07:50
Grazie per questo articolo che descrive in modo più equilibrato l'episodio spiacevole dello scorso sabato. La società sta già verificando quanto accaduto per evitare analoghi contrattempi in futuro (naturalmente ogni squadra ha le maglie, in questo caso sono arrivate al campo di gioco in ritardo per un disguido). Da quest'anno GSD Concorezzese ha potenziato l'organico, assegnando due allenatori a ogni squadra, affiancati nella maggior parte dei casi da due dirigenti. Sabato si è verificata una situazione di emergenza dovuta a infortuni, impegni di lavoro e malattie (ricordiamo che tutte queste persone si mettono a disposizione volontariamente e gratuitamente): l'allenatore e le maglie dei ragazzi sono arrivati in lieve ritardo rispetto all'inizio della prima partita. Dispiace che nessuno abbia precisato questa cosa dopo aver pubblicato il post.
Tutte le squadre del GSD Concorezzese hanno la divisa da gara, messa a disposizione dalla società, come previsto dai regolamenti federali. Inoltre, da qualche settimana la società ha scelto una nuova divisa ufficiale che verrà progressivament e consegnata a tutte le squadre. I primi a ricevere la nuova maglia saranno i ragazzi della Juniores (martedì sera) e dei Giovanissimi 2003 (entro qualche settimana), grazie ai rispettivi sponsor Italprotec Industries e Costruzioni Meccaniche Lissoni. Con il contributo di altri sponsor la società darà a tutte le categorie la nuova maglia, in modo che la Concorezzese si possa presentare a tutte le manifestazioni con un'immagine e un'identità omogenea e riconoscibile.
GSD Concorezzese è impegnata a riorganizzare al meglio la società sotto tutti gli aspetti, per offrire ai ragazzi un ambiente sicuro, accogliente e sereno nel quale fare attività sportiva e trascorrere ore piacevoli e divertenti con i loro amici e compagni. Possono naturalmente verificarsi problemi, errori e inconvenienti, per i quali siamo pronti a rispondere e a dare le dovute spiegazioni ai diretti interessati. La società si asterrà invece da polemiche senza costrutto.
Ringraziamo per lo spazio concesso e invitiamo tutti a partecipare in maniera diretta alla vita della società con spirito propositivo e costruttivo, esponendo anche critiche e osservazioni nelle sedi e nei modi più corretti.
Aggiungi commento