Slider

La Vero Volley troppo pesante per Casalmaggiore

davyskiba.jpg

VERO VOLLEY MONZA-VBC TRASPORTI PESANTI CASALMAGGIORE 3-0
 
Nonostante il turn-over attuato dall’allenatore Marco Gaspari la Vero Volley Monza liquida facilmente in 3 set una arrendevole VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore, lontana parente del team casalasco che nel 2015 si laureò campione d’Italia e l’anno successivo campione d’Europa. La terza vittoria consecutiva per le atlete rosablù è arrivata, nell’anticipo dovuto alla diretta tv su Rai Sport, senza l’infortunata Mihajlovic e con Zakchaiou e l’“ex” (nell’anno dello scudetto) Gennari in panchina per preservarle per l’esordio della Vero Volley in Champions League di mercoledì prossimo in casa della VakifBank Istanbul (fischio d’inizio alle ore 19 locali, le 17 italiane, in diretta pay-tv su Discovery+).
 
All’Arena di Monza, davanti a 812 spettatori, si è ammirato come mai si era verificato prima il gioco di squadra delle brianzole, con tutte le “bocche da fuoco” chiamate a turno dalla palleggiatrice Orro a fornire il proprio contributo alla causa. Nonostante i soli 3 set disputati ben 5 giocatrici locali sono arrivate in doppia cifra: Van Hecke ha toccato quota 16 punti, Davyskiba (sostituta di Gennari) è stata la MVP con 13 punti (44% in attacco) e un buon 58% in ricezione, Lazovic e al centro Danesi e Candi (ottima sostituta di Zakchaiou con l’85% in attacco) hanno chiuso a 10 punti. Molto bene si è comportata la difesa guidata dal libero Parrocchiale, anche se l’attacco cremonese è stato davvero flebile, eccezion fatta per Shcherban (13 punti): l’opposta Malual ha fatto registrare un misero 18% nelle statistiche finali.
 
Nel primo set la formazione allenata da Martino Volpini ha resistito fino al 5-5, poi l’enorme divario in ricezione e in attacco ha fatto volare la Vero Volley prima fin sul 15-10 e poi a +7 (22-15). I 3 punti di Shcherban nel finale sono stati rintuzzati da Lazovic e 2 volte da Van Hecke dalla seconda linea, che ha chiuso il parziale sul 25-20.
 
Nel secondo set le padrone di casa sono calate in ricezione, ma le casalasche non ne hanno approfittato, facendosi trovare quasi sempre impreparate nella correlazione muro-difesa. Sul 3-3 le monzesi hanno preso 2 punti di vantaggio, che poi sul 12-9 sono diventati velocemente 7 (16-9). A quel punto a Orro e compagne non è restato che amministrare e a Van Hecke è spettato ancora il compito di archiviare il parziale (25-17).
 
Nel terzo set la belga ha fatto a gara di punti con Davyskiba, che l’ha spuntata per 7-6 grazie alla partenza a razzo (5-0 con 3 punti suoi). Anche in questo parziale le monzesi hanno poi amministrato il bottino e Gaspari ne ha approfittato per far giocare un po’ pure Stysiak, già entrata nel secondo set, e Negretti. Il massimo vantaggio di 7 punti (15-8) è stato controllato fino alla fine del match, sigillato da Danesi (25-18).
 
Dopo l’impegno europeo la Vero Volley si ritufferà nel campionato: domenica prossima alle ore 17 è attesa in casa della Bosca S.Bernardo Cuneo.
 
 
FOTO ROBERTO DEL BO

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI