santalfredo
santalfredo

Il ministro Bussetti regala l'autonomia alle scuole MB

capitanio_centemero_bussetti.jpg

Monza. Dopo anni di attesa anche le scuole della Provincia sono finalmente "diventate" brianzole. Il Ministero dell'Istruzione ha, infatti, dato il via libera alla trasformazione dei codici meccanografici (che identificano ciascun istituto) da MI a  MB. Un cambiamento che non è solo formale perché nella realtà produrrà effetti concreti: per gli istituti innanzitutto che potranno gestire in autonomia le operazioni riguardanti alunni e insegnanti, senza dover necessariamente passare dall’Ufficio scolastico territoriale di Milano, ma anche per le famiglie che al momento  dell’iscrizione dei propri figli avranno un catalogo di scelta più chiaro e circoscritto. L'autonomia si tradurrà anche in diversi calcoli sia nelle valutazioni degli organici del corpo docenti sia nella mobilità degli insegnanti. Insomma si faranno valutazioni considerando "solo" le reali esigenze brianzole, che non saranno così più una costola del variegato mondo meneghino. La riforma entrerà in vigore con il prossimo anno scolastico ed è stata formalizzata con un provvedimento ufficiale a firma del direttore generale del Miur, Gianna Barbieri.

"Ringrazio il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti. che si è fatto carico delle istanze del territorio, mettendo fine a un limbo che andava avanti da troppi anni e riconoscendo ufficialmente l'autonomia delle scuole brianzole - ha rimarcato l'onorevole brianzolo della Lega, Massimiliano Capitanio - Grazie a questa riforma gli istituti e l'Ufficio scolastico provinciale avranno la possibilità di gestirsi in maniera più lineare e concreta: ne avremo benefici sia in termini di gestione degli organici sia anche per l’anagrafe degli edifici scolastici".

Nella foto il ministro Bussetti con i parlamentari brianzoli della Lega, Massimiliano Capitanio e Giulio Centemero