Quello spettacolo in giallo che rende magica la primavera

campi_giallib.jpgConcorezzo. Una distesa in giallo che rappresenta uno spettacolo naturale. Anche quest'anno, lungo via Oreno, al confine con Vimercate, i campi coltivati a colza sono esplosi in tutto il loro colore e la loro luce. Il fiore della pianta, della famiglia delle Brassicaceae, è sbocciato trasformando la distesa in una tavola splendente, capace i sorprendere involontari spettatori e chi, invece, da queste parti ci passa di proposito per scattare foto o semplicemente ammirare lo spettacolo.

La colza viene coltivata prevalentemente in Canada, Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Polonia, Italia, Francia e Paesi Bassi, Cina, India e Australia come foraggio per animali, fonte di olio vegetale alimentare e come combustibile nel biodiesel. Quasi dappertutto si coltiva colza OGM, con relative polemiche annesse.

CARBURANTI BIO. A proposito di biodisel, secono uno studio pubblicato dalla rivista Scientific Reports, nel 2013 i biocombustibili hanno "mangiato" il 4% delle terre agricole e il 3% dell'acqua dolce dedicata alla produzione di cibo, sufficienti in teoria a sfamare 280 milioni di persone, se utilizzati in altri modo. Nel 2013 sono state consumate 65 milioni di tonnellate di bioetanolo e 21 milioni di tonnellate di biodiesel nel mondo. L'Italia figura come il quinto consumatore mondiale - dietro a Usa, Brasile, Francia e Germania - di biodiesel.

campi_gialli.jpg

campi_giallic.jpg

campi_giallid.jpg

campi_giallie.jpg

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI