Slider

Sono arrivati i mosaici di Ravenna in Villa Zoia

Concorezzo. Sono arrivati i mosaici di Ravenna in Villa Zoia. Tremila e seicento chili di tessere colorate che in questi 70 anni hanno fatto il giro del mondo nella mostra itinerante “I Mosaici antichi di Ravenna” presentata per la prima volta a Parigi nel 1951.

Da allora ha viaggiato in oltre 35 nazioni e 150 città. I mosaici, fedeli riproduzioni delle opere che si trovano a Ravenna (Mausoleo di Galla Placidia, Basilica di San Vitale e di Sant’Apollinare Nuovo, Battistero Neoniano e Cappella Arcivescovile), sono stati esposti nelle principali capitali europee, come Berlino, Londra, Vienna, Parigi, Oslo, Praga, Copenhagen, Mosca e Madrid, presso il Parlamento Europeo a Bruxelles ma anche a New York, Istanbul e Tel Aviv. L'ultima esposizione risale al 2019 a Salonicco, presso la Rotonda, Monumento Unesco.

Ora si trovano in Villa Zoia. Sono arrivati martedì mattina direttamente da Ravenna e i tecnici stanno ultimando in queste ore il montaggio e l'allestimento nelle sale della Villa. Il primo mosaico a essere stato montato è quello del "Corteo imperiale di Teodora", lungo oltre 4 metri e che trova posto nell'ex sala consiliare al piano terra appena restaurata.

 La mostra sarà inaugurata il 25 settembre alle 11. 

Venerdì 17 settembre apriranno invece le prenotazioni per le visite guidate a cura delle guide. Per info e prenotazioni https://www.sanrainaldo2021.it

Anche gli oltre trenta volontari che si sono resi disponibili per dedicarsi alla mostra nell'ambito della segreteria e delle visite guidate sono pronti a entrare in gioco. Questa settimana si darano apuntamento in Villa Zoia per vedere in anteprima la mostra e per vedere con i propri occhi gli storici mosaici.

mosaici uno.jpeg

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI