Slider

I nostri ricordi, ecco case, arredi e attrezzi di tanti anni fa

inostriricordi3.jpg

Concorezzo. Anni di lavoro, di ricerche storiche, di confronto con i nostri anziani. Grazie a questo straordinario intreccio, dal 5 aprile a Concorezzo l'associazione culturale la Presentosa e l'Amministrazione comunale offriranno un emozionante tuffo nel passato. In Villa Zoja (ingresso libero fino al 30 aprile) apre infatti la mostra "I nostri ricordi", con un raro e prezioso campionario di oggetti da lavoro (macchine da cucire Singer, tomboli, arcolaio e tanto altro) ed elementi di arredo. Sicuramente d'impatto l'allestimento di una camera da letto con una cura così ricercata del dettaglio da valere da sola la visita.

inostriricordi2.JPGSabato 5 aprile alle 11,30 è prevista l'inaugurazione ufficiale ma già dalle 10,30 saranno presenti la presidente della associazione Belinda Luciani, il sindaco Riccardo Borgonovo e l'assessore alla Cultura, Identità e Tradizione, Mauro Capitanio.

In settimana sono attese le visite delle scolaresche.

"Quando siamo partiti anni fa con le prime mostre sul passato siamo stati i precursori di tante iniziative simili - spiega Belinda Luciani - Questa sarà una mostra interattiva, perché avremo modo di spiegare e far vedere ai ragazzi tante interessanti attività, a partire da come si faceva e come si può fare ancora oggi il pane in casa. Ringrazio l'Amministrazione comunale sempre attenta a sostenere iniziative che ci consentono di disperere questo straordinario patrimonio di ricordi".

inostriricordi4.jpg

 

Anche il Museo della Scienza di Milano ha aperto una apposita sezione "Ti ricordi?". Qui una galleria: http://www.museoscienza.org/attivita/tiricordi/mostra/. Senza andare fino a Milano, dal 5 al 30 aprile il passato ritorna in Villa Zoja con tutto il suo fascino.

inostriricordi2014.jpg

Commenti  
0 #10 Katia 2014-04-13 12:02
Brava Marisa!!
Anche quest'anno sei riuscita a realizzare una mostra ricca di cose raffinate e preziose che ci riportano indietro nel tempo. Molto positivo è stato il coinvolgimento delle scolaresche perché è un arricchimento culturale per i nostri ragazzi.
Del resto quello che proponi tu ha sempre successo perché col tuo carisma riusciresti a vendere il gelato al Polo Nord.
Peccato che ci siano persone che invece di prodigarsi a fare qualcosa di positivo per la comunità non sanno fare altro che criticare!
0 #9 mc 2014-04-10 12:02
Scrivo per l'ultima volta per comunicare a Cetty che sono nata e cresciuta a Concorezzi conosco la vlla Zoia e non sono un'idiota. Vi invito inoltre a imparare ad accettare i complimenti per il lavoro che svolgete, ma imparate anche ad accettare le critiche....a volte serve un pochino di umilta'. Spero di passare presto a visitare la mostra che, sono sicura, sara' molto ben fatta. A presto.
0 #8 Cetty 2014-04-10 06:37
se c'e' una donna che spacca il minuto e che si distingue per precisione e puntualita' e' proprio la Sig.ra Marisa Battaglia che e' una delle organizzatrici della mostra e che e' conosciuta non solo in paese ma anche fuori per le numerose iniziative che la vedono coinvolta.
Pertanto se viene detto alle 11,30 sono per forza le 11.30..ne minuto meno ne minuto piu'. chi si e' perso nei meandri della villa eviti di fare inutili polemiche e riconosca il proprio errore invece che criticare per nulla..nel caso ci fosse stato un ritardo nell'apertura ma di questo dubito e' comunque comprensibile visto il lavoro di ricerca che c'e' dietro per allestire un'esposizione del genere..
detto questo auguro a Belinda,Marisa e a tutti coloro che hanno partecipato attivamente alla realizzazione di questo progetto un buon proseguimento consigliandovi di andare a farsi un giro perche' e' un tuffo nel passato che vi riportera' alla mente piacevoli ricordi.
0 #7 mattia renzo 2014-04-08 12:31
A noi cittadini delle vs schermaglie politiche-perso nali non è che ci interessa tanto, anzi ! dette poi su Concorezzo.org, ottimo quotidiano online...comunq ue cose che Capita..nio
0 #6 mc 2014-04-08 05:05
Scusate....qual cuna di voi era la' personalmente? Io c'ero e ho incontrato altre due persone che dovevano lasciare del materiale ma la porta era chiusa......tut ti con l'orologio avanti? E tutti abbiamo sbagliato porta? Buona giornata e non siate cosi' suscettibili... ..sono cose che capitano.......
Aggiungi commento