Case Aler, finalmente qualcosa si muove: a breve i lavori in via don Girotti

Poco importa se l'Aler di Monza e Brianza chiama il nostro paese Concorrezzo, con una "r" di troppo. Quel che conta è il contenuto del comunicato stampa diramato in queste ore e relativo all'incresciosa situazione delle abitazioni di via don Girotti, per le quali anche il consigliere regionale della Lega Nord Massimiliano Romeo aveva dato la sveglia. In precedenza aveva picchiato i pugni sul tavolo l'assessore comunale Innocente Pomari.

Ora finalmente sappiamo che qualcosa si muove.

“Gli inquilini erano già a conoscenza che l'iter progettuale era attivo da tempo ed era già stata fissata la data di inizio dei lavori”. Fatti alla mano, il presidente di Aler MB Sandro Sisler annuncia l'avvio degli interventi di riqualificazione della copertura delle case di via Don Girotti 64 di Concorezzo, previsto per il 30 gennaio.

Secondo Aler, che però non aveva fatto sapere nulla al Comune, già a dicembre era stata approvata la decisione di eseguire i lavori nel 2012: "Con un investimento di circa 100 mila euro - spiegano da Aler - si provvederà al rifacimento completo della copertura, ormai usurata e ammalorata, dove si verificano copiose infiltrazioni d'acqua, con i relativi gravi disagi per gli inquilini. Un problema annoso, verso il quale erano stati fatti degli interventi tampone, ormai non più sufficienti. Per questo si è optato per un intervento urgente, capillare e risolutore, inserito nel piano delle opere pubbliche del 2012. I lavori, con la posa di un nuovo manto in cemento impermeabile e sovrastante coibentazione, dovrebbero durare due mesi".

Non resta che aspettare.

Aggiungi commento