santalfredo
santalfredo

misinto

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREMisinto. La famiglia è la tematica portante della 22° edizione della Misinto Bierfest. Una scelta, quella degli organizzatori, dettata dal voler prendere spunto dalle tradizionali feste della birra bavaresi che rappresentano un appuntamento fisso vissuto dall’intera comunità a partire proprio dalle famiglie che si riuniscono in queste occasioni riscoprendo l’identità culturale e la solidarietà. Valori fondanti che si ritrovano nella tradizionale festa in stile bavarese a Misinto che ogni anno coinvolge circa 55mila persone e che quest’anno, per contribuire con un gesto simbolico a dare una mano alle famiglie del territorio, devolverà parte del ricavato all’acquisto di “pacchi bebè” per i nuovi nati nel comune brianzolo. L’iniziativa prevede la consegna di un kit di benvenuto ai bambini nati a partire dalla mezzanotte del 13 luglio 2017, giorno di inaugurazione della festa fino all’inizio della Bierfest 2018.

 

La Bierfest si svolgerà dal 13 al 23 luglio dalle ore 19,30, nel Mönchshof Stadl in via Marconi a Misinto (MB), area feste di 2.500 metri quadrati in grado di ospitare oltre 2.000 persone al coperto anche grazie alla collaborazione di 70 volontari che – come ogni anno - garantiranno il servizio necessario allo svolgimento dell’evento. L'eidizione 2018 è stata presentata martedì a Palazzo Pirelli alla presenza del vicegovernatore della Lombardia, Fabrizio Sala.

Il “pacco bebè” comprende una serie di oggetti utili fin dai primi giorni per le famiglie con nuovi nati: una confezione di pannolini, una di salviettine, un kit per il bagnetto, una pasta protettiva e un ciuccio. Per festeggiare i nuovi arrivati, i genitori che riceveranno il “pacco bebè” potranno brindare con una bottiglia di birra offerta da Kulmbacher che troveranno all’interno del kit. Durante la Bierfest, è in programma domenica 16 luglio, la “Giornata in Famiglia” che inizierà al mattino con la Messa celebrata dal Parroco di Misinto don Michele Somaschini sotto il tendone del Mönchshof Stadl (l’area feste) e proseguirà con un pranzo delle famiglie. . Altra novità, questa volta in tema ecologico è che l’azienda Kulmbacher, produttrice della birra venduta all’interno del Mönchsof Stadl, ha ottenuto anche per il biennio 2015-2016 il riconoscimento dalla Germania del marchio Green Brand per l’orientamento salubre, ecologico e sostenibile.

I NUMERI. Nell’ultima edizione la Misinto Bierfest ha visto circa 55.000 presenze con più di 30.000 litri di birra spillati. “Dedicare l’edizione 2017 della Misinto Bierfest alla Famiglia significa sottolineare come la nostra festa sia trasversale e davvero per tutti, grandi e piccini - afferma Fabio Mondini presidente di GAM E20 organizzatore della Misinto Bierfest – Ogni anno parte del ricavato della Bierfest viene devoluto a progetti per il territorio e in particolare per i bambini. Questa volta abbiamo voluto pensare a un gesto di benvenuto per i nuovi nati con un kit che prevede anche una bottiglia di birra Mönchshof per un brindisi in onore del nuovo componente della famiglia. Decideremo insieme al Sindaco a festa ultimata in che modo aiutare il Comune anche con altri progetti sempre per i bambini di Misinto”. Nel corso degli anni gli organizzatori della Bierfest hanno devoluto oltre 300mila euro a progetti del territorio, con una particolare attenzione a iniziative per i bambini. Negli ultimi anni in particolare è stato finanziato il rinnovo dell’aula d’informatica e di due nuove aule della scuola elementare, l’installazione dell’impianto wireless nel plesso scolastico, la sistemazione dell’area giochi e la piantumazione di nuovi alberi nel giardino delle scuole e la fornitura delle lavagne multimediali LIM. Sono stati inoltre acquistati tre monitor di ultima generazione per le ambulanze della Croce Rossa delle Alte Groane, in grado di monitorare i parametri vitali dei pazienti durante il trasporto in ospedale. “La Bierfest rappresenta un momento di festa per l’intera comunità di Misinto – afferma don Michele Somaschini, Parroco di Misinto-. Celebrare la Messa sotto al tendone del Mönchshof Stadl e vivere insieme la Giornata In Famiglia significa condividere con la comunità di Misinto un momento bello di accoglienza e di amicizia. Abbiamo voluto partecipare a questa manifestazione ormai tradizionale per il nostro Comune certi dell’importanza di condividere con il territorio e sul territorio la concretezza della vita reale fatta anche di momenti di festa e di incontro come questi”. “Con entusiasmo l’intero comune si appresta a vivere la 22^ edizione della Bierfest, un evento che fa parte ormai della nostra tradizione – afferma il Sindaco di Misinto Giorgio Dubini – Ogni anno parte del ricavato viene devoluto a iniziative per il territorio. Per il 2017 c’è l’idea di donare un “pacco bebè”, per dare il benvenuto ai nostri nuovi concittadini e il Comune ha segnalato anche l’esigenza d’intervenire a rinnovare le attrezzature di un parco giochi. Insomma, anche quest’anno sono sicuro che insieme a GAM E20 riusciremo a fare qualcosa per i più piccoli, rafforzando il legame tra le famiglie e le istituzioni del nostro territorio”. “La Misinto Bierfest – afferma Luca Tacca responsabile di zona di Kulmbacher - in vero stile bavarese abbraccia ogni fascia di popolazione dai grandi ai bambini. E’ quindi con entusiasmo che ci apprestiamo a inaugurare l’edizione 2017 dedicata proprio alla famiglia”. “Da sottolineare, inoltre, l’attenzione che la nostra azienda ha per l’ambiente – afferma Cesare Bellussi, responsabile per il mercato italiano di Kulmbacher- . La certificazione Green Brand ottenuta anche per il biennio 2015-2016 per il nostro orientamento salubre, ecologico e sostenibile rappresenta un riconoscimento unico in questo settore”. 

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Dalla Brianza

A Misinto la festa della birra è anche per le famiglie

A Misinto la festa della birra è anche per le famiglie

Misinto. La famiglia è la tematica portante della 22° edizione della Misinto Bierfest. Una scelta, quella degli organizzatori, dettata dal voler prendere spunto dalle tradizionali feste della birra bavaresi che rappresentano un appuntamento fisso vissuto dall’intera comunità a partire proprio dalle famiglie che si riuniscono in queste occasioni riscoprendo l’identità culturale e la solidarietà. Valori f

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREMonza. Eletto a furor di popolo: il candidato Fabrizio Sala, coalizione di centrodestra, partito Forza Italia, avrà un seggio in Parlamento. Alla Camera dei Deputati, degno coronamento di un impegno politico speso sempre generosamente per la propria regione. Sala, 51 anni, è attivo in politica da quando ne aveva solo 23. Iniziò allora come consigliere comunale di opposizione nel suo paese natìo, Misinto, al confine con la provincia di Como, per diventarne poi sindaco (due legislature). Dal Comune alla Provincia di Monza Brianza, fino alla Regione dove ha ricoperto anche il prestigioso ruolo di vicepresidente. Oggi, dopo una campagna elettorale fulminea ma estenuante, potrà andare a Roma in Parlamento. Per fare che? Chiediamolo a lui…

Allora, Sala, la Brianza si ritaglia uno scranno a Roma. A quali valori si ispirerà la sua azione politica?

“I miei ideali sono quelli fondanti di Forza Italia: libertà, solidarietà e appartenenza al Patto Atlantico. Per quanto riguarda l’azione concreta in questo momento è fondamentale un tetto immediato al costo del gas e dell’energia per poter andare avanti a produrre e per aiutare i cittadini. Poi: più semplificazione e meno tasse. Per sintetizzare fissiamo tre punti cardine su cui mi batterò. Primo: la crescita economica e il mercato del lavoro; quindi i giovani; e infine la riforma fiscale per conseguire una significativa riduzione delle tasse. Per i giovani l’impegno è sulla riduzione della dispersione scolastica e su una maggior connessione fra mondo dell’istruzione e realtà produttive. Per quanto riguarda la riforma fiscale è indispensabile tutelare il mercato del lavoro e semplificare le procedure burocratico-amministrative, un punto questo molto sentito e condiviso anche dal nostro Presidente Berlusconi. Per la crescita economica dobbiamo rendere più libero e resiliente il sistema imprenditoriale, dare impulso alle nostre imprese e raggiungere finalmente l’obiettivo della autosufficienza energetica”.

Che emozione è stata sapere ufficialmente di essere eletto in Parlamento, di essere un Onorevole da oggi in poi?

“Innanzitutto devo ringraziare il Presidente Berlusconi e la coordinatrice di Forza Italia Licia Ronzulli per la grande opportunità e per la fiducia che mi hanno accordato. Ringrazio anche tutti i cittadini che mi hanno sostenuto e con cui abbiamo raggiunto questo grande risultato elettorale. Continuerò a intendere la politica come sempre ho fatto: concretamente aiutare, stare a contatto con la gente e con le categorie produttive, impegnarmi per il territorio che rappresento. Questo è quello che mi piace fare, questo è quello che serve alle nostre comunità e questo è ciò che voglio continuare a fare da Roma. L’emozione poi è stata grande, così come l’impegno che io e i miei collaboratori abbiamo messo in questa campagna elettorale per riuscire al meglio. Il grazie più grande va al mio staff, agli amministratori di partito e ai tanti volontari, molti dei quali giovani, che mi hanno aiutato”.

Cosa promette adesso, da deputato, a coloro che l’hanno votata?

“Lo dico da anni, con le promesse sono sempre stato cauto. Una cosa però la prometto eccome: io risponderò. Risponderò a chi mi chiama, a chi mi scrive una email, a chi mi segnala un problema. Se non riesco subito, richiamo e rispondo dopo. La Brianza e i collegi che mi hanno eletto (Martesana, Seregno e Sesto, ndr) sono il mio orgoglio e il mio impegno irrinunciabile. Farò come sempre di tutto per aiutare queste comunità”.

*/ ?>

Politica

Dalla Regione al Parlamento: il nuovo ruolo di Sala

Dalla Regione al Parlamento: il nuovo ruolo di Sala

Monza. Eletto a furor di popolo: il candidato Fabrizio Sala, coalizione di centrodestra, partito Forza Italia, avrà un seggio in Parlamento. Alla Camera dei Deputati, degno coronamento di un impegno politico speso sempre generosamente per la propria regione. Sala, 51 anni, è attivo in politica da quando ne aveva solo 23. Iniziò allora come consigliere comunale di opposizione nel suo paese natìo, Misinto, al confine con la provincia di Co

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREMisinto. La Misinto Bierfest compie 20 anni e festeggia in grande stile con una nuova birra dedicata al comune di Misinto, con un aggiornamento del programma e con il rinnovo dell’area dedicata all’evento. L’edizione 2015 si terrà dal 9 al 19 luglio nell’area feste in via Marconi

“Venti anni rappresentano un traguardo importante - afferma Fabio Mondini, organizzatore della Bierfest - e abbiamo voluto festeggiare con un progetto ambizioso. Grazie alla collaborazione di Kulmbacher nel corso della manifestazione verrà messa in commercio la Birra di Misinto acquistabile anche in confezione da collezione da sei con le diverse etichette disegnate dai bambini delle scuole elementari del nostro comune che si sono confrontati in un concorso dedicato che ha coinvolto circa 100 bambini. Si tratta di un’iniziativa a scopo sociale, il ricavato della vendita di queste bottiglie verrà infatti completamente dedicato a progetti per la scuola del nostro territorio così come avviene da 20 anni”. 

Con l’edizione 2015 della Misinto Bierfest anche l’area feste è stata rinnovata: la struttura è stata infatti ampliata fino ad arrivare a 2.500 metri quadrati e sarà in grado di ospitare oltre 2.000 persone al coperto. Anche il Biergarten sarà al riparo così da permettere lo svolgimento della manifestazione anche in caso di maltempo.  

“Abbiamo voluto rendere la nostra Bierfest – spiega Fabio Mondini - ancora più fedele alle tradizioni bavaresi eliminando il palco esterno e ampliando il palco interno dove si esibiranno solo band tedesche in pieno stile dell’evento. Il calendario sarà interamente dedicato a concerti e spettacoli bavaresi così da consentire al pubblico di vivere una vera esperienza il più fedele possibile alle bierfest d'oltralpe”.  

Nell’ultima edizione la festa ha visto le oltre 50.000 presenze con più di 30.000 litri di birra spillati. La Misinto Bierfest anche quest’anno vedrà coinvolti oltre 70 volontari negli undici giorni di apertura che si alterneranno al servizio ai tavoli, in cucina, al montaggio e manutenzione della struttura e nelle varie attività necessarie per lo svolgimento della manifestazione.  

Anche quest’anno all’interno dell’area della festa verranno utilizzati piatti e posate totalmente

biodegradabili.   

La festa aprirà tutti i giorni alle ore 19.30 e i concerti inizieranno alle ore 20.00.  

Leggi anche: La Baviera brianzola che aiuta anche le scuole: è tempo di Bierfest

Programma dei concerti:

9, 10 e 11 luglio 2015  

DIE WILDERER

12 e 13 luglio  

GRUMIS GRUMIS

14, 15 e 16 luglio 

BRUNO GRESS BAND

17, 18 e 19 luglio 

THE MC CHICKEN SHOW 

 

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Dalla Brianza

L'Oktober fest della Brianza compie 20 anni: tendone con 2000 coperti

L'Oktober fest della Brianza compie 20 anni: tendone con 2000 coperti

Misinto. La Misinto Bierfest compie 20 anni e festeggia in grande stile con una nuova birra dedicata al comune di Misinto, con un aggiornamento del programma e con il rinnovo dell’area dedicata all’evento. L’edizione 2015 si terrà dal 9 al 19 luglio nell’area feste in via Marconi.  “Venti anni rappresentano un traguardo importante - afferma Fabio Mondini, organizzatore della Bierfest - e abbiamo voluto festeggiare con un proge

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREMisinto. Dal 9 al 19 luglio la Brianza avrà come da tradizione il suo angolo di Baviera con il Misinto Bierfest, festival della birra diventato ormai un must nazionale per gli amanti delle bionde. –  “La festa 2015 è alle porte – spiega Fabio Mondini - e sarà un evento memorabile non solo perché festeggeremo il 20esimo anno della Bierfest, ma anche perché questo compleanno coincide con l’anno di Expo 2015. Dal 9 al 19 luglio Misinto si trasformerà in un angolo di Baviera con novità e iniziative culturali di grande livello tra cui la nuova birra dedicata al nostro Comune con l’etichetta disegnata dai bambini e una tensostruttura rinnovata in grado di contenere oltre 1500 persone ogni sera. Lo sforzo sarà grande ma l’obiettivo è ambizioso”.

Tutti i dettagli qui

Birra, ma anche solidarietà e cultura. Hanno raggiunto quest’anno quota otto le lavagne multimediali (LIM) donate alla scuola elementare di Misinto dagli organizzatori della Festa della Birra, grazie al ricavato del tradizionale evento estivo della passata edizione che richiama ogni anno più di 50.000 persone. “Come ogni anno – spiega l’organizzatore della Festa della Birra Fabio Mondini – abbiamo devoluto parte del ricavato della Festa della Birra alla nostra comunità, quest’anno oltre 20.000 euro. I fondi donati da GAM E20, l’associazione che organizza l’evento, alla comunità di Misinto sono stati impiegati nel corso degli anni per funzioni di interesse pubblico sempre in accordo con il Sindaco e il Dirigente Scolastico: nel 2011 per il rinnovo dell’aula d’informatica; nel 2012 per la sistemazione di due nuove aule, una destinata alla nuova prima classe, resasi necessaria per l’aumento dei bambini iscritti, e una per le attività di sostegno; nel 2013 per l’impianto wireless nelle scuole elementari, per la sistemazione dell’area giochi e per la piantumazione di nuovi alberi sempre nel giardino delle scuole elementari; nel 2014 per il finanziamento della festa di Carnevale e di Natale, per il finanziamento di un defibrillatore, per l’acquisto di quattro lavagne LIM e per alcune iniziative dell’oratorio”. La collaborazione con la scuola elementare non finisce qui. Si è infatti concluso il concorso aperto ai bambini delle scuole elementari di Misinto per la creazione delle etichette della “Birra di Misinto” prodotta da Kulmbacher che verrà presentata per la prima volta nel corso dell’edizione 2015 della Festa e il cui ricavato verrà devoluto per progetti della scuola elementare. I sei vincitori sono stati scelti da una giuria d’eccezione composta da rappresentanti del Comune di Misinto e della Scuola primaria. Le etichette vincitrici verranno rese pubbliche nel corso della conferenza stampa di presentazione della Bierfest 2015 in programma il 26 giugno presso il Municipio di Misinto.

*/ ?>

redazionali

La Baviera brianzola che aiuta anche le scuole: è tempo di Bierfest

La Baviera brianzola che aiuta anche le scuole: è tempo di Bierfest

Misinto. Dal 9 al 19 luglio la Brianza avrà come da tradizione il suo angolo di Baviera con il Misinto Bierfest, festival della birra diventato ormai un must nazionale per gli amanti delle bionde. –  “La festa 2015 è alle porte – spiega Fabio Mondini - e sarà un evento memorabile non solo perché festeggeremo il 20esimo anno della Bierfest, ma anche perché questo compleanno coincide con l’anno di Expo 2015. Dal 9 al 19 luglio Misint

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREMilano. Una birra eccezionale per dimenticare le delusioni patite a causa delle rispettive Nazionali di calcio: italiani e tedeschi saranno quest’anno affratellati in occasione della 23ª edizione della Misinto Bierfest.L’appuntamento con la festa della birra della località brianzola è diventato incancellabile non solo dai cultori della bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione di mosto a base di malto d’orzo, ma anche dalle famiglie lombarde che amano immergersi in un’allegra e originale atmosfera bavarese.

L’edizione 2018 si terrà dal 12 al 22 luglio al Mönchshof Stadl di Misinto, il tendone sponsorizzato da una delle quattro specialità birrarie di Kulmbacher capace di ospitare oltre 2mila persone. Obiettivo, neanche a dirlo, è battere nuovamente il record di presenze, arrivato a 55mila, numero che la rende una delle più grandi feste della birra del Nord Italia. L’edizione di quest’anno sarà ancora dedicata in particolare alle famiglie dei nuovi nati nel Comune di Misinto, dato che come nel 2017 sarà regalato loro un pacco bebè, comprendente una confezione di pannolini, una di salviettine, un bagnoschiuma, una pasta protettiva e un ciuccio, nonché, per brindare, una bottiglia di birra. Sarà pure rinnovata l’iniziativa che vedrà coinvolti trenta allievi degli istituti alberghieri del territorio che frequentano i corsi dell’Associazione Italiana Sommelier.

La Misinto Bierfest si è però sempre contraddistinta per il fatto che il ricavato della manifestazione va in beneficenza. Infatti proprio questa settimana gli organizzatori,l’associazione GAM E20, consegnerà alla cittadinanza l’area giochi in via Monte Rosa completamente rinnovata. Complessivamente l’associazione ha devoluto oltre 300mila euro a progetti per il Comune di Misinto relativi all’istruzione e per la Croce Rossa delle Alte Groane.

Tra gli eventi in programma nell’edizione 2018 segnaliamo: il 12 luglio, alle ore 21, la tradizionale apertura della botte; il 15 luglio la Giornata in famiglia, con la Messa celebrata dal cardinale Francesco Coccopalmerio e dal parroco don Emilio Giavini e il pranzo con i ragazzi disabili seguiti dalle associazioni di volontariato del territorio; il 12, 13, 14 e 15 luglio i concerti dei Grumis, il 16, 17 e 18 luglio i concerti degli Hessentaler, il 19, 20, 21 e 22 luglio i concerti dei Die Wilderer.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

PROGRAMMA COMPLETO (clicca qui)

Fabio Mondini, presidente di GAM E20, ha presentato così la 23ª edizione della Misinto Bierfest all’ultimo piano del Palazzo Lombardia di Milano: “23 anni sono tanti pensando che siamo partiti quasi per gioco. Del gruppo della prima volta non siamo rimasti in tantissimi, ma il nucleo storico è ancora presente. Riuscire a stare assieme per così tanti anni e riuscire a creare un evento come la Misinto Bierfest non è roba da poco. Perché tutto viene fatto per beneficenza, per amicizia, per stare insieme. Abbiamo puntato fin dal primo anno a qualcosa che facesse la differenza. I concerti hanno contribuito ad aiutarci, ma anche il desiderio di far conoscere tutto della birra, comunicando un'immagine diversa, che non fosse solo quella dei ragazzi che fanno casino. È sempre più difficile trovare qualcosa di nuovo da inserire nel programma. Si cerca di migliorare il servizio, migliorare la comunicazione, coinvolgere le persone. Da tre anni coinvolgiamo gli studenti delle scuole alberghiere, che danno valore aggiunto all'evento. Come lo scorso anno, abbiamo inserito la Giornata in famiglia, famiglia che è sempre più importante nella nostra festa. Quest’anno avremo anche un’area dedicata alla degustazione guidata di due birre con uno chef che preparerà un piatto in abbinamento”.

Il sindaco di Misinto, Giorgio Dubini, ha parlato di “festa che rappresenta un punto di riferimento non solo per il nostro Comune, ma anche per i paesi attorno. È una festa cambiata nel tempo: basti pensare all'utilizzo di bicchieri di vetro anziché di carta in segno di attenzione ai temi ambientali; e ai temi della famiglia, con il ricavato in beneficenza a favore dei bimbi. Quest'anno ho chiesto agli organizzatori di trovare il modo di sostituire un mezzo per un'associazione di volontariato. Come sindaco ho sempre un po' di preoccupazione che non tutto vada per il meglio”.

Cesare Bellussi, gestore della vendita nel mercato italiano delle birre di Kulmbacher, ha sottolineato: “Siamo partner di parecchie feste in Italia, soprattutto nel Nord, ma quella di Misinto è diversa perché ha sempre puntato ad avere un livello alto di qualità della birra, ha l’arredamento del tendone in stile bavarese e l’organizzazione ci mette tanto cuore, trasmette entusiasmo. A Misinto c’è il gusto di trattare i prodotti alimentari all'italiana, particolarità che eleva la festa rendendola a mio giudizio migliore proprio delle feste della birra bavaresi”.

Luca Tacca, agente di Kulmbacher, ha aggiunto che “alla Misinto Bierfest si può godere della freschezza della birra del nostro birrificio grazie all’ordinativo di una particolare tipologia di fusti”. In chiusura Fabrizio Sala, ex sindaco di Misinto e ora vicepresidente della Regione e assessore alla Ricerca e Innovazione, ha sentenziato: “Quello della Misinto Bierfest è il miglior modo per fare una festa. È un bel modello da replicare, per la qualità e l'attenzione verso i bimbi, i disabili, l’ambiente. Il connubio tra tradizioni lombarde e tradizioni bavaresi permette di divertirsi al meglio. Quest'anno – ha chiosato sorridendo - devo ringraziare i miei collaboratori per non avermi impegnato i giorni della festa, così che io vi possa partecipare”.

A proposito di modello da replicare, Mondini ha annunciato che la nuova Amministrazione comunale di Carate Brianza ha intenzione di importare la Misinto Bierfest per le prossime festività natalizie.

*/ ?>

Dalla Brianza

La Baviera è in Brianza: torna Misinto Bierfest

La Baviera è in Brianza: torna Misinto Bierfest

Milano. Una birra eccezionale per dimenticare le delusioni patite a causa delle rispettive Nazionali di calcio: italiani e tedeschi saranno quest’anno affratellati in occasione della 23ª edizione della Misinto Bierfest. L’appuntamento con la festa della birra della località brianzola è diventato incancellabile non solo dai cultori della bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione di mosto a base di malto d’orzo, ma


E’ tutto pronto per l’inaugurazione della 25^ edizione della Misinto Bierfest al Mönchshof Stadl di via Marconi a Misinto (MB).

I cancelli apriranno, per la prima volta dopo due anni di stop,giovedì 7 luglio alle ore 19e la manifestazione proseguirà fino a domenica 17 luglio con la grande festa di chiusura. 

“Con grandissima emozione ci apprestiamo a dare il via alla 25^ edizione della Misinto Bierfest- ha commentato Fabio Mondini, presidente di GAM E20 e organizzatore della manifestazione-. Siamo certi che i festeggiamenti della Misinto Bierfest 2022 saranno memorabili, nel segno della qualità e della tradizione delle feste della birra tedesche. Misinto si trasformerà per dieci giorni in un vero e proprio angolo di Germania, assorbendone le tradizioni gastronomiche, birraie e di eventi culturali. L’invito è quindi, in questo 2022 più che mai, di partecipare alla Misinto Bierfest e di vivere insieme un’edizione che si preannuncia unica anche perché coinvolgerà l’intero comune e non solo il Mönchshof Stadl. Abbiamo infatti organizzato una festa diffusa da vivere con l’entusiasmo e la partecipazione di sempre. Un ringraziamento speciale va tutti i volontari che hanno accolto con entusiasmo l’invito a collaborare”. 

La serata di inaugurazione

Sul palco a dare il benvenuto al pubblico sarà il presidente di Gam E20 Fabio Mondini che darà il via alla serata di apertura. La serata di inaugurazione prevede la tradizionale e, mai come quest’anno tanto attesa, apertura della botte da parte del sindaco di Misinto Matteo Piuri. Momento solenne che sancisce il via ufficiale alla manifestazione. 

In occasione del raggiungimento del grande traguardo della 25^ edizione, saranno presenti alla serata di inaugurazione la Console Generale tedesca Ingrid Jung e l’assessore all’Istruzione, Università e Ricerca, Innovazione e Semplificazione di Regione Lombardia Fabrizio Sala e il CEO Kulmbacher Brauerei Herr Markus Stodden a cui si affiancherà la squadra di Kulmbacher con Thomas Wölfel, Chris Heinze, Cesare Bellussi e l’amico Luca Tacca.

L’edizione 2022

L’edizione 2022 si preannuncia unica e di assoluto livello. L’intera città vivrà la Misinto Bierfest come una vera e propria festa diffusa che coinvolgerà anche il centro del comune brianzolo. Oltre che al Mönchshof Stadl di via Marconi, area feste di 2500 metri quadrati capace di accogliere oltre 2mila persone al coperto, durante la settimana sarà infatti possibile degustare le specialità della Bierfest nei locali del centro cittadino. 

E proprio i locali che saranno addobbati a festa con i tradizionali colori della Misinto Bierfest, l’azzurro e il bianco. 

Non solo, nel corso dei weekend i proprietari di bar e ristoranti misintesi avranno a disposizione una postazione all'interno del Mönchshof Stadl dove si sfideranno a colpi di spillatura di birra.

Confermata, anche per quest’anno, l’importante presenza di oltre 70 volontari che si alterneranno sotto al tendone del Mönchshof Stadl per la gestione della festa. Anche in questo 2022 darà il suo importante contributo la Federazione Italiana Cuochi. Grazie a questa presenza la qualità e la coerenza rispetto alla tradizione dei piatti proposti sarà garantita

Misinto Bierfest, le tradizionali giornate della manifestazione

Giovedì 7 luglio alle ore 21,30 grande cerimonia di inaugurazione della Misinto Bierfest con la tradizionale apertura della botte da parte del Sindaco di Misinto Matteo Piuri.

Domenica 10 luglio alle ore 10.30 Festa della famiglia con la Messa sotto al tendone e il pranzo per le famiglie. L’invito, come da tradizione, è esteso alle associazioni del territorio attive nell’ambito della disabilità.

Domenica 17 luglio ore 22 grande festa di chiusura della Misinto Bierfest.

Tutte le sere la festa sarà accompagnata da concerti di gruppi bavaresi.

I cancelli della festa apriranno tutti i giorni alle ore 19.00.

Misinto Bierfest, il programma dei gruppi musicali

7, 8, 9, 10 luglio Lechis;

11,12,13 luglio Grumis;

14, 15, 16 e 17 luglio  Die wilderer;

8 e il 16 luglio la serata terminerà con il djset di Rudy Neri.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

 

*/ ?>

Eventi

Misinto, giovedì 7 luglio al via la 25^ edizione della Bierfest

Misinto, giovedì 7 luglio al via la 25^ edizione della Bierfest

E’ tutto pronto per l’inaugurazione della 25^ edizione della Misinto Bierfest al Mönchshof Stadl di via Marconi a Misinto (MB). I cancelli apriranno, per la prima volta dopo due anni di stop,giovedì 7 luglio alle ore 19e la manifestazione proseguirà fino a domenica 17 luglio con la grande festa di chiusura.  “Con grandissima emozione ci apprestiamo a dare il via alla 25^ edizione della Misinto Bierfest- ha commentato Fabio

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREMisinto. E’ iniziata con il botto la Misinto Bierfest 2017. Il primo weekend ha registrato un netto incremento di pubblico rispetto agli altri anni soprattutto nella serata di sabato che ha visto oltre 5000 persone alternarsi sotto al tendone. Domenica 16 luglio ha invece avuto luogo la prima edizione della Giornata in Famiglia che è iniziata alle 10.30 con la S. Messa celebrata dal parroco di Misinto don Michele Somaschini sul palco sotto il tendone della Bierfest ed è proseguita con il pranzo per le famiglie e per i ragazzi disabili delle associazioni del territorio. Grande successo anche per questa iniziativa di Gam E20. Erano infatti 280 le persone che hanno pranzato alla Bierfest e che si sono trattenute per la dimostrazione di primo soccorso della Croce Rossa. I ragazzi disabili, i loro accompagnatori e i 50 bambini presenti sono stati ospiti di Gam E20 mentre i genitori hanno pagato una cifra simbolica per il menù. L’intero ricavato del pranzo è stato devoluto alle sei associazioni che lavorano con i disabili presenti alla Giornata In Famiglia: Associazione Voglio la Luna di Limbiate, Cooperativa Lavoro Solidarietà di Saronno, Associazione Oasi di Lentate, Comunità SoleLuna di Desio, Il Sorriso dell’Anima  di Cesano Maderno e l’Abbraccio di Meda.

“La Misinto Bierfest 2017 è iniziata con un grande successo a partire dal giorno dell’inaugurazione. C’è stato un sensibile incremento di pubblico rispetto agli altri anni – afferma Fabio Mondini presidente di Gam E20 – La Giornata In Famiglia organizzata insieme alla Parrocchia ci ha regalato le emozioni più forti del weekend. Il territorio ha risposto infatti con entusiasmo al nostro invito trasformando la Bierfest in una festa davvero per tutti, grandi e bambini”.

La festa proseguirà fino al 23 luglio tutte le sere a partire dalle 19,30 nel Mönchshof Stadl in via Marconi a Misinto (MB), area feste di 2.500 metri quadrati.

Leggi anche

Non partire in auto per le vacanze senza questi controlli

"Città che legge": premiati il Comune e i suoi cittadini

Scintille dallo zaino, paura alle Torri

Malore, ragazza soccorsa in centro

*/ ?>

Dalla Brianza

Misinto, record di affluenza per la Baviera brianzola

Misinto, record di affluenza per la Baviera brianzola

Misinto. E’ iniziata con il botto la Misinto Bierfest 2017. Il primo weekend ha registrato un netto incremento di pubblico rispetto agli altri anni soprattutto nella serata di sabato che ha visto oltre 5000 persone alternarsi sotto al tendone. Domenica 16 luglio ha invece avuto luogo la prima edizione della Giornata in Famiglia che è iniziata alle 10.30 con la S. Messa celebrata dal parroco di Misinto don Michele Somaschini sul palco

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Misinto. E’ una festa senza precedenti. La Misinto Bierfest, giunta alla sua 24^ edizione, sta registrando numeri da record. Sono quasi 10.500 le persone che nel weekend di apertura della manifestazione hanno preso parte alla festa inaugurata giovedì 11 luglio. “Non abbiamo mai visto nulla di simile. I numeri sono impressionanti e confermano la qualità della nostra Bierfest – ha commentato Fabio Mondini, presidente di Gam E20 che da 24 anni organizza la Misinto Bierfest- . Non solo, il pubblico anno dopo anno sta cambiando le sue abitudini e si sta uniformando al pubblico che frequenta le feste della birra tedesche. I nostri affezionati hanno infatti capito l’importanza della prenotazione per potersi godere la festa senza code, senza lunghe attese e senza la ricerca all’ultimo minuto di un tavolo libero. Sabato sera scorso, per esempio, avevamo 1530 persone che avevano prenotato un posto a sedere”. Ottima anche la risposta del pubblico alla proposta delle degustazioni di birra all’interno del “Mönchshof Manufaktur”, l’area degustazione dove vengono organizzati anche show cooking. La Misinto Bierfest, proseguirà tutte le sere fino al 21 luglio. E proprio per domenica 21 luglio alle ore 22 è in programma la grande festa di chiusura della Misinto Bierfest con uno spettacolo che lascerà tutti senza parole. Tutte le sere la festa è accompagnata da concerti di gruppi bavaresi (17 luglio Grumis,18-19-20-21 luglio Die Wilderer).

I cancelli della festa aprono tutti i giorni alle ore 19.30. Per prenotare i tavoli del Biergarten è possibile contattare l’organizzazione via mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o tramite sms o whatsapp al numero 342-0274886.

PROGRAMMA: La Baviera in Brianza: Misinto Bierfest al via

*/ ?>

Dalla Brianza

Misinto, un fine settimana da Baviera!

Misinto, un fine settimana da Baviera!

Misinto. E’ una festa senza precedenti. La Misinto Bierfest, giunta alla sua 24^ edizione, sta registrando numeri da record. Sono quasi 10.500 le persone che nel weekend di apertura della manifestazione hanno preso parte alla festa inaugurata giovedì 11 luglio. “Non abbiamo mai visto nulla di simile. I numeri sono impressionanti e confermano la qualità della nostra Bierfest – ha commentato Fabio Mondini, presidente di Gam E20 che d