santalfredo
santalfredo

cineteatro san luigi

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Concorezzo. "Noi per voi". Come dire: ecco chi siamo. Sono l'anima e il cuore del Cineteatro San Luigi di via De Giorgi, i volontari che rendono possibile una magia che continua a incantare da oltre mezzo secolo. Giovaninissimi e anche meno giovani, questa volta ci hanno messo la faccia per far sapere quanto lavoro e soprattutto quanta passione si nasconda nei piccoli ingranaggi che culminano con la proiezione di un film o le con una messinscena teatrale: biglietteria, bar, regia, palco, cabina di regia, mschere, volontari della parrocchia. Una squadra e una grande famiglia di 120 persone, raccontate in 54 secondi. Con un meritato tributo: la vincita del premio "Focus. Le sale della comunità si presentano” promosso da Acec (Associazione Cattolica Esercenti Cinema) Milano.

Oltre alla clip, basta sfogliare le pagine del sito http://www.cineteatrosanluigi.it per rendersi conto della qualità di questa offerta culturale: film, teatro, cineforum, eventi e anche degustazioni. Un polo culturale di altissimo livello che, senza i "suoi" volontari, farebbe purtroppo la fine della maggior parte delle sale di paese e di città. E invecela sfida è stata vinta. E giustamente premiata.

GUARDA IL VIDEO

Leggi anche

Il Brambilla: "160mila leggi? Come andare a 40 all'ora sulla A4"

Prima l'esplosione, poi la truffa: colpo da 6mila euro in via D'Azeglio

Camion si ribalta: allarme acido fluoridrico sulla Teem

LA STORIA DEL CINETEATRO. Sala della Comunità di proprietà della Parrocchia SS. Cosma e Damiano di Concorezzo. Costruita nei primi anni 50, è stata completamente ristrutturata tra il 1984 e il 1987.

Dal 1987 il Cine-Teatro San Luigi ha operato con continuità, con la sola interruzione della stagione 2003/2004, quando la Sala è rimasta chiusa per consentire l’esecuzione di importanti lavori di adeguamento della struttura alle normative vigenti; diversi gli interventi effettuati anche negli ultimi anni, tra i quali meritano di essere citati l’acquisto del nuovo proiettore digitale, il rifacimento dell’impianto di illuminazione, la creazione della cabina di regia e del guardaroba.

La struttura è interamente gestita da un gruppo di circa 120 volontari, tra i 14 e gli 80 anni, che si occupano dei diversi settori di attività (palco, cabina di proiezione, biglietteria, bar, pulizie, programmazione, pubblicità, amministrazione per citare i principali) e, con i suoi 770 posti, risulta essere uno dei principali poli culturali della Provincia. I principali ambiti di attività sono la rassegna teatrale serale, le proiezioni cinematografiche, la rassegna di cineforum essai, il teatro per famiglie e il teatro e il cinema per le scuole. 

Particolare attenzione viene riservata alle famiglie, sia nella programmazione sia sotto l’aspetto economico, con promozioni e tariffe che agevolano i nuclei familiari, consentendo la visione di proiezioni e spettacoli a prezzi contenuti.

Accanto a queste attività istituzionali, la Sala viene inoltre utilizzata da diverse Associazioni del territorio, dalle Scuole, dal Comune, dalla Parrocchia e dalla Curia per incontri, conferenze, spettacoli.

*/ ?>

Cultura

"Noi per voi", il video del Cineteatro è da Oscar

"Noi per voi", il video del Cineteatro è da Oscar

Concorezzo. "Noi per voi". Come dire: ecco chi siamo. Sono l'anima e il cuore del Cineteatro San Luigi di via De Giorgi, i volontari che rendono possibile una magia che continua a incantare da oltre mezzo secolo. Giovaninissimi e anche meno giovani, questa volta ci hanno messo la faccia per far sapere quanto lavoro e soprattutto quanta passione si nasconda nei piccoli ingranaggi che culminano con la proiezione di un film o le con una messinscen

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Concorezzo. Antonio Ligabue non è un bambino come gli altri. Antonio è figlio di emigranti. È di sangue italiano ma è in Svizzera fin dalla nascita, avvenuta a Zurigo all'ultimo respiro dell'Ottocento, da sempre malato di gozzo e rachitismo e fin dal suo primo anno d'età affidato a una famiglia di contadini svizzeri tedeschi (che lui ha poi considerato come i suoi veri genitori).

Il film verrà proiettato al cineteatro San Luigi lunedì alle 15 e alle 21.

A neanche vent'anni d'età, dopo aver ricevuto un'istruzione frammentaria e superficiale, viene espulso dalla Svizzera e costretto a riparare in Italia, in un Paese che per lui è assolutamente straniero e di cui non parla la lingua. Viene mandato a Gualtieri in Emilia, luogo di cui è originario l'uomo che è ufficialmente suo padre. Qui vive per anni in estrema povertà sulle rive del Po fino a quando lo scultore Renato Marino Mazzacurati lo indirizza allo sviluppo delle sue naturali doti di pittore.

Volevo nascondermi è un biopic intenso che racconta la ricerca di senso di un uomo apparentemente abbandonato da tutto e da tutti che trova finalmente un modo per riuscire a esprimere il suo sfavillante mondo interiore con il disegno e l'arte figurativa.

INFO E BIGLIETTI

*/ ?>

Cultura

Al cinema Ligabue, l'uomo rinato grazie alla pittura

Al cinema Ligabue, l'uomo rinato grazie alla pittura

Concorezzo. Antonio Ligabue non è un bambino come gli altri. Antonio è figlio di emigranti. È di sangue italiano ma è in Svizzera fin dalla nascita, avvenuta a Zurigo all'ultimo respiro dell'Ottocento, da sempre malato di gozzo e rachitismo e fin dal suo primo anno d'età affidato a una famiglia di contadini svizzeri tedeschi (che lui ha poi considerato come i suoi veri genitori). Il film verrà proiettato al cineteatro San Luigi lune

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Quattro giorni di spettacolo per sgranare gli occhi davanti a una autentica magia: quella che usciva dalla mente di Leonardo da Vinci, capace di dipingere capolavori, progettare sogni, anticipare la scienza. L'1, 2, 3 e 5 marzo, al cineteatro San Luigi, andrà in scena "Il volo di Leonardo", grazie all'estro e alla creatività della compagnia di Lissone "Allcrazy".  Dopo 30 titoli, tra prosa e musical, gli artisti hanno scritto uno spettacolo incentrato esclusivamente sulla figura di Leonardo da Vinci: la prima nazionale si terrà a Concorezzo il primo marzo, per poi spostarsi in Lazio e Campania. 

Info: http://www.ilvolodileonardo.it/

Leggi anche

Prima l'esplosione, poi la truffa: colpo da 6mila euro in via D'Azegllio

Camion si ribalta: allarme acido fluoridrico sulla Teem

Coltellate all'Acquaworld, trentenne di Concorezzo a processo

Processo malocchio, parrucchiera condannata in primo grado

*/ ?>

Cultura

Al San Luigi arriva Il volo di Leonardo

Al San Luigi arriva Il volo di Leonardo

Concorezzo. Quattro giorni di spettacolo per sgranare gli occhi davanti a una autentica magia: quella che usciva dalla mente di Leonardo da Vinci, capace di dipingere capolavori, progettare sogni, anticipare la scienza. L'1, 2, 3 e 5 marzo, al cineteatro San Luigi, andrà in scena "Il volo di Leonardo", grazie all'estro e alla creatività della compagnia di Lissone "Allcrazy".  Dopo 30 titoli, tra prosa e musical, gli artisti han

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Game, set, beer. Lunedì 26 febbraio, con una doppia proiezione alle 15 e alle 21, il Cineteatro San Luigi manderà in sala la pellicola dedicata a due leggende del tennis, Borg e McEnroe. Un film emozionante, dove le storie sportive dei due campioni si sposano alla psicologia che li ha accompagnati nella vita e sul campo. In occasione delle proiezione serale, alle 19,30 c'è la possibilità (a soli 10 euro) di ascoltare la storia della birra concorezzese "Eretica", degustarne alcune tipologie e mangiare un piattro della tradizione brianzola.

INFO

LA TRAMA. Estate 1980. Sta per prendere il via il Torneo di Wimbledon e i due giocatori più quotati per la vittoria sono lo svedese Bjorn Borg e l'americano John McEnroe. Due tennisti, e due giovani uomini, che non potrebbero essere più diversi, almeno secondo lo storytelling dell'epoca. Borg, già quattro volte vincitore a Wimbledon, è soprannominato "Uomo di ghiaccio": algido, apparentemente privo di emozioni, una macchina segnapunti con un rovescio a due mani che è una fucilata. McEnroe, di tre anni più giovane, è detto invece "Superbrat" perché sul campo impreca, dà in escandescenze e si accapiglia con gli arbitri.

La loro rivalità, in occasione del confronto a Wimbledon, è alimentata ad arte dal circo mediatico: il dio scandinavo e il ribelle di origine irlandese, il martello pneumatico dall'ipnotica oscillazione sulla linea di fondo e il coltello a serramanico dalla lama affilata da sfoderare all'improvviso, come un gangster in uno speakeasy.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Cultura

Al San Luigi sfida "eretica" tra Borg e McEnroe (con degustazione)

Al San Luigi sfida "eretica" tra Borg e McEnroe (con degustazione)

Concorezzo. Game, set, beer. Lunedì 26 febbraio, con una doppia proiezione alle 15 e alle 21, il Cineteatro San Luigi manderà in sala la pellicola dedicata a due leggende del tennis, Borg e McEnroe. Un film emozionante, dove le storie sportive dei due campioni si sposano alla psicologia che li ha accompagnati nella vita e sul campo. In occasione delle proiezione serale, alle 19,30 c'è la possibilità (a soli 10 euro) di

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Arriva in sala al cineteatro San Luigi Sing Street, il film rivelazione dell'anno. Un film giovane, fresco in cui si respira la musica rock anni 80. E allora quale miglior occasione di degustare le migliori birre di Birra Eretica. Il tutto accompagnato da un piatto di Gulash e buffet. L'appuntamento degu-culturale è per il 27 febbraio. (10€ degustazione + film, 8€ degustazione). Il film verrà proiettato alle 21, la degustazione inizierà alle 19,45 (prenotazione obbluigatoria 349.8452059). 

La trama. Negli anni ottanta, il quattordicenne Conor vive con i suoi genitori a Dublino e cerca di evadere dai problemi familiari ed economici grazie alla musica. Deve inoltre adattarsi al cambiamento della propria scuola per motivi finanziari. Nel liceo nuovo, un grande complesso governato dai cattolici, conosce il bullismo e i professori lo iniziano, fin da subito, a odiare. Dopo aver conosciuto Raphina decide di far fruttare il suo talento musicale per formare un gruppo musicale con l'unico scopo di conquistarla. 

Le canzoni originali sono curate da Gary Clark e John Carney. Della colonna sonora fanno parte brani di gruppi musicali come The Cure, a-ha, Duran Duran, The Clash, Hall & Oates, Spandau Ballet e The Jam.

Leggi anche

Pattinaggio, Asco campione d'Italia con Morris, Sanità e Bossi

Ciao Marco, grazie per l'intensa lezione di vita

Omicidio a Montecitorio, giallo svelato dalla Ghiringhella

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

*/ ?>

redazionali

Cinema, musica, birra e gulash: serata Sing Street al San Luigi!

Cinema, musica, birra e gulash: serata Sing Street al San Luigi!

Concorezzo. Arriva in sala al cineteatro San Luigi Sing Street, il film rivelazione dell'anno. Un film giovane, fresco in cui si respira la musica rock anni 80. E allora quale miglior occasione di degustare le migliori birre di Birra Eretica. Il tutto accompagnato da un piatto di Gulash e buffet. L'appuntamento degu-culturale è per il 27 febbraio. (10€ degustazione + film, 8€ degustazione). Il film verrà proietta

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. I botti di Capodanno? Li faranno le guerre stellari di Star Wars e le risate fragorose di Checco Zalone. Dal momento che dal 1 gennaio uscirà nei cinema il nuovo film di Zalone "Tolo Tolo", il Cineteatro San Luigi ha organizzato un evento davvero interessante per il 31 dicembre. Alle 21.15 sarà proiettato Star wars, alla mezzanotte brindisi con panettone e alle 00.30 l'attesissimo film di Checco in primissima visione. Si potrà prendere il biglietto per tutte e due i film o solo per uno comprendendo comunque  il brindisi. 

Tolo Tolo, il quinto film da protagonista di Checco Zalone, che dopo tre anni torna sul grande schermo non solo come attore ma anche come regista.

Il film è ambientato in Kenya, a Malindi, e segue le avventure di un comico napoletano minacciato da un boss della malavita. Al fianco del protagonista ci sarà un carabiniere che diventerà suo amico e compagno di avventure. Il film è scritto dallo stesso Zalone in collaborazione con Paolo Virzì e uscirà al cinema il 1 gennaio 2020.

Tolo Tolo, che in origine doveva intitolarsi "L'amico di scorta", è un film importante nella carriera di Luca Medici in arte Checco Zalone, perché segna il suo debutto alla regia, dopo quattro lungometraggi da lui scritti insieme a Gennaro Nunziante, che poi li diresse: Cado dalle nubi (2009), Che bella giornata (2011), Sole a catinelle (2013) e Quo Vado? (2016). C'è un cambiamento sensibile anche in sceneggiatura, perché Zalone ha scritto il film con Paolo Virzì, che non collaborava al copione di un'opera non sua dai tempi di L'estate del mio primo bacio (2006), diretto poi da suo fratello Carlo. Produce il lungometraggio come sempre la Taodue di Pietro Valsecchi, effettivo scopritore dello Zalone cinematografico. Medici si fa forte per il suo esordio registico del riconfermato montatore Pietro Morana. Checco anche in Tolo Tolo si occupa naturalmente, come nei precedenti casi, delle musiche del film, ivi compreso il nuovo brano "Se t'immigra dentro il cuore". Da segnalare nel cast la partecipazione di Barbara Bouchet, attiva come non mai tra cinema e tv: di recente l'abbiamo vista in Metti la nonna in freezer. La lavorazione è stata particolarmente impegnativa e ha richiesto molti spostamenti: Marocco, Kenya, Roma, Bari, Acquaviva delle Fonti, Gravina di Puglia, Malta e Trieste.

Zalone arriva da un crescente, spaventoso successo al botteghino: 14.073.000 euro per Cado dalle nubi, 43.476.000 euro per Che bella giornata, 51.948.000 per Sole a catinelle e addirittura 65.295.000 per Quo Vado? Gli ultimi due sono entrati di recente nella top 50 dei migliori incassi italiani dal dopoguerra a oggi.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Cultura

Concorezzo, Capodanno con Zalone in anteprima

Concorezzo, Capodanno con Zalone in anteprima

Concorezzo. I botti di Capodanno? Li faranno le guerre stellari di Star Wars e le risate fragorose di Checco Zalone. Dal momento che dal 1 gennaio uscirà nei cinema il nuovo film di Zalone "Tolo Tolo", il Cineteatro San Luigi ha organizzato un evento davvero interessante per il 31 dicembre. Alle 21.15 sarà proiettato Star wars, alla mezzanotte brindisi con panettone e alle 00.30 l'attesissimo film di Checco in primissima visione. Si potrà

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Cineteatro, Comune, Parrocchia, nessuno ha voluto venire meno a un affettuoso ricordo di Umberto Brambilla, anima del cineteatro San Luigi venuto a mancare nella notte tra giovedì e venerdì.

LEGGI LA NOTIZIA

Il sindaco Mauro Capitanio ha dichiarato che "Questa è una notizia che scuote tutta Concorezzo. Umberto era l'anima del cineteatro concorezzese, un vulcano di idee. Ho lavorato a stretto contatto con lui da assessore alla cultura e in un aspetto eravamo molto simili: se una idea ci piaceva volevamo realizzarla, senza guardare agli ostacoli. Con lui abbiamo ideato il Brianza Film Festival portando a Concorezzo registi del calibro di Martinelli. Umberto lascia un vuoto enorme a Concorezzo ma anche un grande esempio".

Il Cineteatro San Luigi ha scritto: "Profondamente commossi e addolorati per la grande perdita ricordiamo il nostro carissimo Umberto. Anima e cuore del San Luigi sarà per sempre nella nostra memoria, che in questo luogo trova ragione e bellezza per la vita a servizio di tutti. Testimone ardente di una fede grande e di una carità inesauribile possa dal cielo accompagnare il nostro cammino nella coscienza di essere eredi di un tesoro di grazia".

"Il nostro oratorio è in debito: Umberto ha speso molte delle sue energie per accompagnare la crescita di un numero infinito di ragazzi. Chiediamo al Signore che Umberto possa lasciarci in eredità almeno una parte della sua infinita passione! Ciao Umberto!", sono le parole corali dei sacerdoti e dei ragazzi dell'Oratorio San Luigi.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 
*/ ?>

Cronaca

Cordoglio cittadino per la morte di Umberto Brambilla

Cordoglio cittadino per la morte di Umberto Brambilla

Concorezzo. Cineteatro, Comune, Parrocchia, nessuno ha voluto venire meno a un affettuoso ricordo di Umberto Brambilla, anima del cineteatro San Luigi venuto a mancare nella notte tra giovedì e venerdì. LEGGI LA NOTIZIA Il sindaco Mauro Capitanio ha dichiarato che "Questa è una notizia che scuote tutta Concorezzo. Umberto era l'anima del cineteatro concorezzese, un vulcano di idee. Ho lavorato a stretto contatto con lui da assessore alla cul

Concorezzo. Tutto è pronto per il concerto di Gatto Panceri e Ulula&laforesta di giovedì 17 marzo alle 21. Un evento storico per la città che dopo i due anni di pandemia accoglierà un doppio concerto unico che si preannuncia di grandissimo successo.

I posti al Cineteatro San Luigi sono andati infatti esauriti in poche oredalla pubblicazione del link per la prenotazione. Sarà possibile però seguire l’evento in diretta streaming collegandosi alla pagina Facebook del Comune di Concorezzo.

“Canterò parecchi dei miei brani – ha commentato Gatto Panceri tramite Facebook- accompagnandomi con la mia chitarra e avvalendomi del Maestro polistrumentista Nicola Petruccelli che sul palco con me suonerà a volte il flauto traverso, a volte l’ukulele e a volte la chitarra. Concorezzo è la cittadina in cui sono cresciuto e il cineteatro San Luigi in cui mi esibirò giovedì è stato cornice della mia prima esibizione quando avevo 16 anni davanti a un pubblico. Potete immaginare cosa significhi per me questo concerto… significa dopo il Covid ripartire tornando a casa. Per questo ringrazio di cuore tutti coloro che sono prodigati nell’organizzare il concerto. In primis il sindaco Mauro Capitanio che, una volta esauriti i posti in teatro, non ha esitato in accordo con tutti noi a rendere l‘evento fruibile in modo gratuito a tutti in rete”.

Il concerto sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook del Comune di Concorezzo. L'ultimo concerto di Gatto Panceri a Concorezzo risale al 2013 quando aveva raccolto sotto al palco di Villa Zoia diverse migliaia di persone. Ad aprire la serata giovedì 17 marzo, sarà il gruppo rock ULULA&LaForesta che, al termine del concerto si unirà a Gatto Panceri per un gran finale collettivo ed emozionante.

Quello del 17 marzo sarà solo il primo dei concerti organizzati dal Comune per la città. Domenica 3 aprile alle 16 è infatti in programma il concerto di Lorenzo Baglioni con il suo ultimo spettacolo “Canzoni a Teatro".

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Eventi

Il concerto di Gatto Panceri e Ulula&laForesta in diretta Facebook giovedì 17 marzo

Il concerto di Gatto Panceri e Ulula&laForesta in diretta Facebook giovedì 17 marzo

Concorezzo. Tutto è pronto per il concerto di Gatto Panceri e Ulula&laforesta di giovedì 17 marzo alle 21. Un evento storico per la città che dopo i due anni di pandemia accoglierà un doppio concerto unico che si preannuncia di grandissimo successo. I posti al Cineteatro San Luigi sono andati infatti esauriti in poche ore dalla pubblicazione del link per la prenotazione. Sarà possibile però seguire l’evento in diretta streaming colle

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Mister Hiram Otis, Vice ambasciatore Usa, compra un antico castello in Inghilterra, nel quale la leggenda vuole  vi abiti un vecchio fantasma: Il Fantasma di Canterville. La famiglia, non credendo nell'esistenza degli spiriti, burla ripetutamente il fantasma che, umiliato, decide di morire svelando un segreto alla giovane Virginia, la sola che gli abbia donato stima e amicizia. Ci sono la firma di Oscar Wild e l'adattamento del regista concorezzese Peppino Farina nello spettacolo che la Compagnia Drammatica (insignita nel 2005 con la Gugia dòra) porterà in scena al cineteatro San Luigi il prossimo 16 dicembre alle 21. Leggerezza, colpi di scena, spunti di riflessione, ilarità accompagneranno gli spettatori per tutta la durata della messinscena. Da non perdere.

Scarica la locandina con le informazioni su biglietti e prevendita

Leggi anche

Un centro profughi anche in paese?

Sotto l'albero di Natale? Un corso di danza!

Ex Frette, è scontro PD-Lega

 

 

 

 

 

 

-

*/ ?>

Cultura

La Compagnia drammatica porta in scena il fantasma di Canterville

La Compagnia drammatica porta in scena il fantasma di Canterville

Concorezzo. Mister Hiram Otis, Vice ambasciatore Usa, compra un antico castello in Inghilterra, nel quale la leggenda vuole  vi abiti un vecchio fantasma: Il Fantasma di Canterville. La famiglia, non credendo nell'esistenza degli spiriti, burla ripetutamente il fantasma che, umiliato, decide di morire svelando un segreto alla giovane Virginia, la sola che gli abbia donato stima e amicizia. Ci sono la firma di Oscar Wild e l'adattamento del r

Concorezzo. Continuano le proiezioni per grandi e piccini al Cineteatro San Luigi! Per tutti coloro che desiderano tornare al cinema nei prossimi giorni ci sono delle novità da non perdere assolutamente!

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 DIABOLIK

 gio 30 dicembre 2021 ore 21:00

 sab 1 gennaio 2022 ore 21:00

 dom 2 gennaio 2022 ore 21:00

 SING 2

 sab 1 gennaio 2022 ore 17:00

 dom 2 gennaio 2022 ore 14:45

 dom 2 gennaio 2022 ore 17:00

 mer 5 gennaio 2022 ore 21:00

 gio 6 gennaio 2022 ore 17:00

 HOUSE OF GUCCI

 ven 7 gennaio 2022 ore 21:00

 sab 8 gennaio 2022 ore 21:30

 dom 9 gennaio 2022 ore 21:00

 MISS MARX

 lun 10 gennaio 2022 ore 15:00

 lun 10 gennaio 2022 ore 21:00

 

*/ ?>

Cultura

Le nuove uscite del Cineteatro San Luigi

Le nuove uscite del Cineteatro San Luigi

Concorezzo. Continuano le proiezioni per grandi e piccini al Cineteatro San Luigi! Per tutti coloro che desiderano tornare al cinema nei prossimi giorni ci sono delle novità da non perdere assolutamente!  DIABOLIK  gio 30 dicembre 2021 ore 21:00  sab 1 gennaio 2022 ore 21:00  dom 2 gennaio 2022 ore 21:00  SING 2  sab 1 gennaio 2022 ore 17:00  dom 2 gennaio 2022 ore 14:45  dom 2 gennaio 2022 ore 1

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Lo sport come scelta educativa. In occasione della terza edizione del Memorial Marco Riva, in paese sarà ospite Demetrio Albertini, calciatore brianzolo di Besana Brianza, storica bandiera del Milan e colonna della Nazionale con cui sfiorò la coppa del mondo nella finale del 1994 contro il Brasile. 

"Lo sport: una strada per educare" è il titolo del convegno organizzato da OMCC e Oratorio San Luigi martedì 3 ottobre, alle 21, presso il Cineteatro San Luigi di via De Giorgi. Modera la serata la giornalista concorezzese del Corriere della Sera, Elisabetta Soglio. Sarà presente anche il dirigente della Fiorentina, Leonardo Limatola.

L'evento si inserisce nel contesto del torneo che porta il nome di Marco Riva, vinto dalla malattia a 42 anni nel febbraio del 2015. Il Memorial ricorda il giovane papà, padre di quattro figli, e i valori che aveva trasmesso con il suo impegno a sostegno delle scuole cittadine e nel campo della pallavolo.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Cronaca

Memorial Marco Riva, c'è anche Demetrio Albertini

Memorial Marco Riva, c'è anche Demetrio Albertini

Concorezzo. Lo sport come scelta educativa. In occasione della terza edizione del Memorial Marco Riva, in paese sarà ospite Demetrio Albertini, calciatore brianzolo di Besana Brianza, storica bandiera del Milan e colonna della Nazionale con cui sfiorò la coppa del mondo nella finale del 1994 contro il Brasile.  "Lo sport: una strada per educare" è il titolo del convegno organizzato da OMCC e Oratorio San Luigi marted&ig

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. La musica è così ricercata e primordiale da essere in grado di comunicare anche in silenzio. E le parole che escono dalle canzoni e si portano dietro personaggi, sensazioni e allegorie sono già potenziali attori, non appena fuoriuscite dalla penna dell'autore. Non stupisce quindi che la musica e le canzoni di Davide Van De Sfroos siano oggi al centro di un tour teatrale. O meglio, di un Tùur Teatràal. Il cantautore laghée con anagrafe monzese sarà in Brianza il prossimo 3 dicembre, alle 21, al Cineteatro San Luigi di Concorezzo. L'evento si inserisce in una apprezzata rievocazione delle canzoni che nel passato hanno fatto la storia di Davide Van De Sfroos unita a una rivisitazione in chiave acustica di alcuni dei brani di "Goga e Magoga", l'album campione di vendite pubblicato lo scorso 15 aprile e che ha debuttato al secondo posto delle classifiche Fimi/Nielsen.

 "Il Tùur Teatràal sara' l'occasione per rispolverare alcuni dei brani rimasti a lungo chiusi in un cassetto - conferma Davide - C'e' grande voglia di riscoprire il passato, affidandosi a quelle canzoni che ancora oggi fanno parte a pieno titolo della mia storia personale e musicale. Il teatro permette di rivisitare i brani in chiave acustica e intima, mescolando passato e presente, con uno sguardo - perche' no - anche al futuro". Privilegiando la versione acustica dei brani, Davide Van De Sfroos sarà accompagnato in questo "Tuur Teatral" dal violino di Angapiemage Galliano Persico, dalle chitarre di Maurizio "Gnola" Glielmo e dal polistrumentista Andrea Cusmano.

Ulteriori info: http://www.davidevandesfroos.com/tuur-teatraal o http://www.cineteatrosanluigi.it/tuur-teatraal/ 

*/ ?>

Eventi

Tùur Teatràal, grande attesa per De Sfroos al San Luigi

Tùur Teatràal, grande attesa per De Sfroos al San Luigi

Concorezzo. La musica è così ricercata e primordiale da essere in grado di comunicare anche in silenzio. E le parole che escono dalle canzoni e si portano dietro personaggi, sensazioni e allegorie sono già potenziali attori, non appena fuoriuscite dalla penna dell'autore. Non stupisce quindi che la musica e le canzoni di Davide Van De Sfroos siano oggi al centro di un tour teatrale. O meglio, di un Tùur Teatràal. Il cantautore laghée con an