Pallavolo, Andrea Zorzi si racconta a Concorezzo

Concorezzo. Una leggenda della pallavolo. Un campione in campo e nella vita, di quelli che ti tenevano incollati al televisore, facendoti vivere le emozioni di uno sport magico e a volte epico. Andrea Zorzi, veneto di Noale, classe 1965, in campo era "Zorro" e fece parte della cosiddetta Generazione dei fenomeni.

Lunedì prossimo, 1 dicembre, Zorro sarà virtualmente a Concorezzo: alle ore 18,15 sarà ospite della Pallavolo Concorezzo per raccontare il passato (negli anni ’90, arrivò sul tetto del mondo con i colori della nazionale di Julio Velasco), presente e futuro.

"Abbiamo pensato ad organizzare questo incontro in un periodo delicato e particolare principalmente per dare un segnale forte ai nostri atleti, che si vedono costretti a rispettare durissime restrizioni e a dover rinunciare alla loro libertà personale e sportiva. In questo momento così difficile è fondamentale per noi trasmettere e infondere loro fiducia, speranza e voglia di lottare contro un nemico invisibile, il virus, soprattutto perché grazie ai valori del rispetto reciproco e dello spirito di squadra, che sono alla base del nostro sport, si possono superare le avversità e le difficoltà, nella vita così come nella pratica sportiva", spiegano dalla società.

Alla serata saranno presenti il sindaco Mauro Capitanio, oltre al presidente della Federazione Italiana Pallavolo territoriale e giornalisti delle testate locali. L’evento verrà condotto e trasmesso in diretta streaming sul nostro canale Youtube e avrà una durata massima di un’ora e mezza circa.

COME PARTECIPARE ALL'EVENTO

https://www.youtube.com/channel/UCTS04M-zn9hqmxJ4sLhqdyw oppure sul nostro sito www.pallavoloconcorezzo.org cliccando sull’icona YOUTUBE.

Zorzi v2 (1).jpg

 

Aggiungi commento