santalfredo
santalfredo

La Vero Volley torna a volare in campionato

gioia.jpg

VERO VOLLEY MONZA-SAVINO DEL BENE SCANDICCI 3-0
 
Una spettacolare Vero Volley Monza interrompe a 8 la striscia di vittorie consecutive della Savino Del Bene Scandicci, che a inizio match era appaiata al primo posto in classifica con le rosablù (in attesa dei recuperi che dovrebbero vedere la Prosecco DOC Imoco Volley Conegliano e l’Igor Gorgonzola Novara scavalcarle entrambe). È ripresa dunque al meglio la marcia nella parte nobile della graduatoria della formazione allenata da Marco Gaspari dopo lo stop patito a Novara nel recupero infrasettimanale. Oggi le sue giocatrici sono state davvero impeccabili e anche lui è stato bravo a sostituire l’ex biancoblù Stysiak al momento giusto, quando pareva chiaro che l’opposto polacco non era in giornata.
 
Davanti al migliaio di spettatori presenti all’Arena di Monza la compagine brianzola è partita subito bene, portandosi sul 7-3 grazie all’ottima vena della palleggiatrice Orro e alle difese di una superlativa Parrocchiale. Il team guidato da Massimo Barbolini ha però pian piano risalito la china, trascinata dalle bordate dell’opposto Antropova, impattando sul 17-17. La reazione monzese è stata affidata a Danesi, ma perlopiù sono stati gli errori delle toscane (Pietrini ha fatto registrare un misero 15% in attacco) a far volare la squadra di casa, che ha chiuso sul 25-20 con una “fast” di Rettke.
 
La centrale statunitense è risultata decisiva anche nel secondo parziale, meritandosi il titolo di MVP del match grazie ai 14 punti messi a segno (61% in attacco) di cui 1 muro. A tenerle testa tra le ospiti è stata la brasiliana Natalia, capace di mettere giù complessivamente 17 palloni. Chi ha invece un po’ deluso tra le monzesi sono state Stysiak e, solo nel secondo set, Davyskiba. Sul 6-8 Gaspari ha effettuato un cambio decisivo, sostituendo la polacca, al 16% in attacco, con Van Hecke. Una schiacciata dalla seconda linea di Gennari e un muro di Danesi hanno portato al pareggio (9-9), ma il “break” è arrivato sul 14-13, quando Van Hecke aveva già schiacciato 2 palloni-punto ed esultato per 1 ace. Proprio la belga, seguita da Danesi con una doppietta (1 su muro) e da una rinfrancata Davsykiba hanno allargato la forbice a +5. La Vero Volley ha quindi controllato la reazione delle fiorentine chiudendo sul 25-21 ancora con Rettke.
 
Per il terzo set Gaspari ha naturalmente confermato Van Hecke mentre dall’altra parte Barbolini ha tenuto sul taraflex dell’Arena le subentrate Sorokaite e Lippmann, rispettivamente per Pietrini e Antropova. Alla fine la tedesca avrà fatto il suo mentre Sorokaite chiuderà il parziale con un agghiacciante 6% in attacco. Il rendimento della schiacciatrice prelevata lo scorso 18 gennaio da Il Bisonte Firenze ha di certo contribuito alla resa delle scandiccesi al termine del combattutissimo set, risoltosi ai vantaggi dopo una serie di scambi infiniti che hanno entusiasmato il pubblico. Inizialmente le ospiti erano riuscite a prendersi un leggero margine di vantaggio (2-5), ma Rettke, Davyskiba e Orro avevano ridato carica alle ugole dei tifosi, operando un sontuoso sorpasso (12-10). Il testa a testa tra le due squadre è quindi proseguito fino al 31-29, quando un muro di una super Danesi e un attacco di Gennari hanno posto fine alla contesa. Ad allietare ulteriormente la serata del consorzio volistico il risultato giunto pochi minuti dopo da Padova, dove la formazione maschile ha battuto per 3-0 la Kioene.
 
La prossima sfida per la Vero Volley femminile sarà per l’ultima giornata della fase a gironi di Champions League: martedì alle ore 18 finlandesi (le 17 italiane) scenderà in campo in casa del Viesti Salo con l’obiettivo di essere una delle 3 migliori seconde dei 5 gironi che si qualificheranno assieme alle prime ai quarti di finale. Il campionato la vedrà giocare in casa domenica 20 alle ore 17 contro l’Acqua & Sapone Roma Volley Club.
 
 
FOTO ROBERTO DEL BO

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI