santalfredo
santalfredo

La Vero Volley chiuderà la regular season almeno al 3° posto

larson.jpg

VERO VOLLEY MONZA-MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO VALLEFOGLIA 3-0
 
Nell’ultima partita casalinga della regular season la Vero Volley Monza evade la pratica Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia in 3 set, come aveva fatto nella gara del girone di andata. L’impegno è stato più agevole del previsto rispetto a qualche settimana fa perché la formazione della provincia di Pesaro e Urbino non ha potuto schierare la fuoriclasse russa Kosheleva, rottasi il legamento crociato anteriore del ginocchio destro lo scorso 23 febbraio. Il tecnico delle marchigiane Fabio Bonafede ha così dovuto fare di necessità virtù, chiedendo alla palleggiatrice Berasi di far schiacciare un po’ tutte le attaccanti, ma alla fine nessuna di loro è riuscita ad arrivare in doppia cifra. Per il suo omologo Marco Gaspari è stato un match che ha fornito alcune indicazioni, oltre ad aver assicurato alla sua squadra il terzo posto (come minimo) alla vigilia dell’ultimo impegno di regular season: quelle positive sono che Van Hecke si sta meritando la riconquista della titolarità come opposto ai danni di Stysiak (che però dovrà assolutamente ritrovare il suo livello di gioco nei play-off per permettere alla squadra di ambire alle finali scudetto), che Larson continua a crescere (oggi è stata votata come MVP grazie ai 9 punti all’attivo, al 45% in attacco e al 66% in ricezione) e che le centrali sembrano aver ritrovato lo smalto e la lucidità del periodo migliore (Danesi su tutte); le indicazioni negative riguardano, oltre alla già citata Stysiak, una generale mancanza di cinismo in attacco (nelle ultime partite troppe palle non sono state chiuse adeguatamente) e un sensibile calo di efficacia in battuta, che era una delle migliori armi del team rosablù.
 
Sarà l’aria di primavera, ma all’Arena di Monza si è rivisto quel migliaio di spettatori che si spera raddoppierà, come minimo, ai play-off per trascinare la squadra verso traguardi imprevisti e allo stesso tempo fantastici. Caricate dal pubblico caloroso, e accalorato date le alte temperature di questi giorni, le atlete brianzole sono partite lancia in resta portandosi sul 4-1. Sull’8-6 l’attacco biancoverde è crollato (21% nel parziale) e Orro e compagne ne hanno approfittato per operare un lungo e decisivo “break”. Gli 8 punti di vantaggio sono quindi aumentati a 11 sul 16-8 in seguito a una battuta sbagliata della subentrata Kosareva, a un attacco di Van Hecke (6 punti nel parziale che a fine match sono diventati 16, pari al 48%) e a un muro di Rettke. Il punto del 25-14 è stato un errore di Bjelica.
 
Ben diverso è stato l’andamento del secondo set, con le padrone di casa che hanno giocato in maniera più rilassata, concedendo qualcosa di troppo alle marchigiane imprecise in ricezione (36%). Il parziale è rimasto in equilibrio fino al 16-16, poi Gennari, Danesi e un’infrazione in palleggio di Jack-Kisal hanno scavato il solco che non è stato più ricoperto. Un errore in attacco di Carcaces ha fissato il punteggio sul 25-21.
 
Per il terzo set Bonafede ha proposto Alanko per Berasi in regia e Kosareva per Carcaces alla banda. All’inizio le cose sono girate bene per le ospiti, con un parziale di 0-4 firmato quasi interamente da una scatenata Jack-Kisal (7 punti nella frazione di gioco). Poi Gaspari ha strigliato le sue, che hanno prontamente reagito riacciuffando le avversarie immediatamente. Sull’8-8 la Vero Volley ha messo la freccia, ma le biancoverdi non hanno mollato, rimanendo sempre al massimo a 4 lunghezze di distanza. Però Danesi ha interrotto il loro sogno di strappare almeno 1 punto utile per la corsa-salvezza schiacciando la palla del 25-21.
 
A proposito di lotta per rimanere in Serie A1, l’ultimo match della regular season vedrà la Vero Volley impegnata sabato prossimo alle ore 20.30 in casa della disperata Delta Despar Trentino.
 
Sempre oggi la squadra maschile è uscita sconfitta per 3-0 da gara-1 dei quarti di finale dei play-off scudetto. La Cucine Lube Civitanova renderà visita alla Vero Volley sabato alle 18. Il match sarà trasmesso in diretta su Rai Sport e dovrà essere vinto dai monzesi per non interrompere la caccia alle semifinali.
 
 
FOTO ROBERTO DEL BO

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI