La Mint sconfitta malamente nel derby con l'Allianz Milano

contrasto.jpg

MINT VERO VOLLEY-ALLIANZ MILANO 0-3
 
Brutta battuta d’arresto per la Mint Vero Volley che nel posticipo dell’ottava giornata di Superlega perde in casa il derby contro l’Allianz Milano e lo fa malamente, in soli 3 set e subendo parziali pesanti. La squadra allenata da Massimo Eccheli è apparsa irriconoscibile, con i centrali sotto tono, gli opposti più che opachi, una ricezione complessiva carente e un muro quasi inesistente (13-3 per gli ospiti lo “score” finale nei muri-punto). L’affrettato ritorno alla banda di Takahashi dopo l’infortunio muscolare non poteva che essere sotto le aspettative e tra l’altro la serata è stata deludente anche per la troupe giapponese perché tra i milanesi la stella Ishikawa è rimasta in panchina per via dei soliti acciacchi. L’unica nota positiva per i monzesi è arrivata dall’esordio (solo pochi scambi) dello schiacciatore sloveno Nik Mujanovic, il cui acquisto dal Calcit Kamnik è stato annunciato poche ore prima del match.
 
Davanti ai 1644 spettatori dell’Opiquad Arena la partita gira subito male per la Mint, che va sotto per 1-4 tra errori e punti del bravo Loser, alla fine premiato come Mvp in virtù degli 11 punti totali, tra cui 4 muri, e del 58% in attacco. I padroni di casa riescono ad agganciare i rivali dell’ultimo decennio sul 7-7 con due schiacciate dalla seconda linea dei canadesi Loeppky e Maar (quest’ultimo ex della contesa assieme a Galassi), ma è un fuoco di paglia perché la formazione allenata da Roberto Piazza riprende il largo e chiude con un pesante 16-25. Il parziale delle percentuali in ricezione la dice tutta sul principale motivo della débâcle brianzola: 91% a 26% per l’Allianz. E in attacco c’è Loeppky che chiude con un misero 10%...
 
Anche nel secondo set l’equilibrio regge fino al 7-7, poi vengono fuori Reggers e Kaziyski e successivamente, quando gli ospiti dilagano a muro (1-5 nei muri punto nel parziale) la forbice si allarga: da 15-17 si passa con un muro di Reggers e due muri di Loser a 15-20, arrivando poi velocemente al 18-25 finale.
 
Il terzo set vede in campo tra i monzesi Beretta per Galassi al centro, ma la musica non cambia. Sul 4-4 i biancorossi cominciano a raggranellare punti di margine arrivando ad averne anche 5 (7-12 e 8-13). Sul 14-17 piazzano un “break” di 5 punti che ipoteca il set e il match, chiuso 18-25 con una battuta lunga di Beretta.
 
La Mint Vero Volley tornerà in campo domenica prossima alle ore 16.30 in casa della Farmitalia Catania.
 
 
FOTO ROBERTO DEL BO