santalfredo
santalfredo

Il Monza pronto all'ennesimo assalto alla Serie A

stroppasalastampa.jpg

Domenica 29 maggio 2022 è la data che potrebbe essere scritta a caratteri cubitali nelle storie riguardanti il Calcio Monza. È il giorno in cui la squadra biancorossa affronterà all’Arena Garibaldi – Stadio Romeo Anconetani i padroni di casa del Pisa nella finale di ritorno dei play-off di Serie B. È dunque il giorno in cui la società brianzola potrebbe salire per la prima volta in Serie A dalla creazione di questo campionato, avvenuta nel 1929. Perché ciò accada occorrerà o vincere o pareggiare o anche perdere con 1 gol di scarto nei tempi regolamentari, ma poi “aggiustare le cose” nei supplementari o agli eventuali rigori.
 
Come all’U-Power Stadium nella gara di andata, terminata 2-1 per il Monza, ci sarà il tutto esaurito, ossia quasi 10mila spettatori, di cui circa 900 di fede biancorossa.
 
Dopo l’allenamento odierno l’allenatore del Monza, Giovanni Stroppa, ha tenuto l’ultima conferenza stampa a campionato in corso. “Quella di domani sarà l’ultima partita del campionato: poi saremo o da una parte o dall’altra – ha esordito – Noi andremo in campo per vincere, come sempre. Siamo pronti a qualunque tipo di partita. Lo spogliatoio ha reagito bene dopo il gol subito al 93’ nella gara di andata. I ragazzi sanno che prestazione hanno fatto, sanno cosa c’è in ballo domani, sanno che ambiente troveranno. Sarà comunque una partita di calcio: ci sarà un arbitro, ci saranno gli assistenti e per me sarà una gara bellissima. Quello che ci sarà fuori dal rettangolo di gioco sarà soltanto un vantaggio psicologico per la squadra di casa. Magari ci fossero dappertutto ambienti come quello di Pisa! Il fattore ambientale aumenta lo spettacolo. Il calcio è per la gente: il tutto esaurito va benissimo per me. Non andiamo a fare una guerra dove sono consentite cose non lecite. Per quanto riguarda chi partirà dall’inizio e chi entrerà in campo dopo, probabilmente recupereremo qualcuno degli infortunati, ma tirerò le somme domattina al termine di un ultimo mini-allenamento in terra toscana. Come nella gara di andata saranno gli episodi a fare la differenza. E la differenza è fondamentale che la faccia chi subentra. Berlusconi? Vederlo così presente è straordinario. Ma tutte le componenti della società tengono all’obiettivo da centrare domani. Cosa farò in caso di promozione? Non sono in grado di fare i voti… Sono acciaccato. Vorrei andare a piedi da qualche parte ma ho le ginocchia sfatte”.
 
Per la partita più importante del Monza degli ultimi 43 anni Stroppa ha convocato tutti i 31 giocatori della rosa, compresi Scozzarella, che dallo scorso gennaio è inutilizzabile a causa della regola del limite al numero degli “over”, Rubbi, portiere titolare della Primavera aggregato alla prima squadra da inizio stagione, e i sicuri infortunati Ramirez e Favilli. Il match sarà trasmesso in diretta tv su Helbiz Media, Sky Sport e Dazn.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI