" Quella di Vivi non è una scissione"

Banner-programma-3x2-300x188.jpg

Concorezzo. Gentile Redazione, 

come da nostri interventi in consiglio comunale e da comunicazioni sui social precisiamo che non è il gruppo Vivi Concorezzo che vuole dividersi in 2, ma in sede di costituzione dei gruppi consigliari sono state presentate 2 richieste distinte: una per la costituzione del gruppo Vivi Concorezzo, rappresentato da Chiara Colombini, e una per la costituzione di un gruppo rappresentativo delle 3 liste civiche che hanno sostenuto la candidatura a sindaco di Carmen Trussardi.

Non si tratta di una casistica vietata. Si tratta, nel caso di della consigliera Colombini di una casistica presente, normata e rispettata; nel caso della consigliera Trussardi di una casistica non normata dal nostro regolamento (una mancanza del regolamento, quindi). E’ una richiesta legittima che trova riscontro in altre casistiche simili a livello nazionale e confermata dal Ministero.

Certi che si sia trattato solo di una svista, le nostre consigliere e i nostri responsabili sono sempre raggiungibili e a disposizione della Redazione per qualunque puntualizzazione e domanda.

Cordialmente, Viviconcorezzo

Gentile ViviConcorezzo,

Grazie per la precisazione che conferma la richiesta dei due consiglieri di dividersi in due gruppi distinti. La casistica forse non è vietata, ma nemmeno è prevista, altrimenti sarebbe stata attuata fin da subito. Tenetemi aggiornati. Grazie e buon lavoro

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI