Nuova Rsa, La Rondine: "Bene nuova collocazione"

gigi_redaelli.jpgConcorezzo. "Prendiamo atto con soddisfazione, a fronte delle dichiarazioni rilasciate dal Sindaco Capitanio alla stampa locale, delle nuove valutazioni in corso in merito alla realizzazione della nuova RSA. Durante la campagna elettorale, ci siamo in più occasioni detti contrari alla realizzazione della futura RSA nella sede dell’ex oratorio femminile, in via Libertà. A nostro parere un tale progetto sarebbe stato non funzionale in termini di qualità del servizio, dimensionamento, costi gestionali e immobiliari dell’intervento. Giudichiamo positivamente l’intenzione del Sindaco di modificare l’approccio portato avanti dalla passata amministrazione, rimettendo in discussione la collocazione e le caratteristiche della nuova struttura". E' la nota diramata dalla Rondine in merito alla ventilata ipotesi di realizzare la nuova Rsa (al posto di quella di Villa Teruzzi) in via Kennedy.

"Ci mettiamo a disposizione del Sindaco, oltre che degli assessori Magni e Zaninelli, apprezzandone la risoluta presa di posizione, per partecipare ad un tavolo di discussione e verifica, condividendo le nostre competenze e la nostra sensibilità sull’argomento. É nostra intenzione lavorare per il bene di Concorezzo, mantenendo fede ai valori maturati nella costruzione della nostra proposta politica", conclude la nota.

Nella foto il capolista alle elezioni, Gigi Redaelli.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI