Domenica In sbarca in paese, domani una diretta speciale

massimogilettidomenicain.JPGConcorezzo. Domenica In porterà in diretta nazionale uno scorcio di Concorezzo. Già questa mattina i camion di Rai Uno hanno attirato l'attenzione di centinaia di concorezzesi. Erano diretti alla volta di via King, dove domani alle 16 si terrà un collegamento con Massimo Giletti e Lorella Cuccarini. Davanti ai riflettori ci sarà la concittadina, di origini abruzzesi, Belinda Luciani, già nota come organizzatrice di eventi. La donna fa parte anche dell'associazione "Nonni d'Italia", e proprio in qualità di nonna originale e intraprendente sarà intervistata e seguita dalle telecamere della nota trasmissione. "La redazione stava cercando storie per valorizzare il rapporto tra nonni e nipoti - spiega - Io come nonna cerco di valorizzare al meglio il tempo passato con la mia nipotina, rinunciando a tv e tecnologia, per riscoprire gesti antichi come il preparare una torta, creare la tradizionale pasta in casa, fare lavoretti a mano".
Intorno alle 14,30 di domani le telecamere seguiranno Belinda Luciani per le vie del paese, nei parchi cittadini e poi in casa sua, in via King. La diretta dovrebbe accendersi intorno alle 16.

b_230_220_16777215_00_images_belindaluciani.jpegb_230_220_16777215_00_images_maurocapitanio.jpeg


"E' un periodo di grande attenzione per il nostro Comune - spiega Mauro Capitanio, vicesindaco e assesore alla Comunicazione - L'iniziativa del baratto ha proiettato il paese su tutti i media nazionali e ci ha dato la possibilità di valorizzare il tessuto associativo e commerciale. Ora tocca a Domenica In con uno spaccato di vita quotidiana. La nostra è una comunità viva, attiva, coesa: non mancano i problemi da risolvere, ma siamo sempre orgogliosamente concorezzesi".

Nella foto il camion Rai già posizionato davanti all'abitazione di Belinda Luciani.

b_230_220_16777215_00_images_domenicain1.jpeg

Commenti   
0 #16 Liliana 2013-01-09 14:26
Complimenti Belinda! Concorezzo aveva proprio bisogno di essere svegliata e tu lo stai facendo con intelligenza e costruttività. Continua così e non fermarti mai ad ascoltare la voce dell'invidia e dell'ottusità. Sarebbe solo una perdita di tempo prezioso. Liliana
0 #15 armando 2013-01-08 15:44
mi da l'impressione che quelli che fanno qualche cosa danno fastidio. comunque non centra nulla il commento dell'alpino , pur rispettando la sua idea posso dire che spesso si parla di concorezzo grazie a belinda e la trasmissione rai ha dato giustamente importanza ai nonni nel contesto sociale della vita quotidiana
0 #14 Maurizio 2013-01-08 13:46
Cara Belinda, io che ti conosco da tempo, posso dire quanto le tue iniziative per Concorezzo siano lodevoli, le tue attività oltre a valorizzare e dare merito a questo piccolo centro della Brianza, aiutano e valorizzano il lavoro di tanti piccoli artigiani che grazie alle tue iniziative hanno modo di far conoscere ed apprezzare i loro prodotti. Sono orgoglioso e felice di poter collaborare con te in tutti i tuoi programmi futuri. Sei impareggiabile come organizzatrice, come nonna e come donna.
Brava Belinda......co ntinua così
0 #13 anna donato 2013-01-08 13:41
Ciao Belinda, con la tua bellezza ed eleganza, che ben si sposa con la semplicità, affronti la vita con spirito gioioso, hai dato lustro al Paese in cui vivi, brava........se i una nonna eccezionale e la citazione che non esiste TV o tecnologia è appropriata, perchè tante nonne pur di essere libere usano proprio la TV e la tecnologia per distrarre i bambini e non essere disturbate. Tu sei una nonna speciale che dedica veramente tutto il suo tempo alla nipotina......c omplimenti..... sei unica.
0 #12 Roberto 2013-01-08 08:21
Sig. Al, prima di tutto voglio eliminare ogni dubbio: io non conosco la signora Belinda, che sicuramente sarà una bravissima nonna e bravissima anche in tutte le altre attività in cui si cimenta. Ho lasciato un commento solo perché mi ha colpito il contrasto tra l'affermazione di "rinunciare a tv e tecnologia" e intervenire sul sito internet pochi minuti dopo la pubblicazione dell'articolo. Credo di avere espresso la mia opinione civilmente, come chiunque può fare.
La ringrazio infine per la sua preoccupazione sulla mia capacità di comprendere i testi e voglio rassicurarla: sono in grado di farlo anche quando contengono qualche errore.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI