santalfredo
santalfredo

Vimercate, insegnante aggredita con una sedia

cry-1682140__480.jpg

Vimercate"Hanno spento la luce, la classe è piuttosto buia, ero di spalle, quindi non ho visto chi ha scagliato le sedie contro di me". Queste le incredibili parole di una professoressa dell'istituto secondario superiore "Floriani" di Vimercate(Monza). La donna, che ha riportato lesioni guaribili in cinque giorni, ha raccontato ai carabinieri di essere stata aggredita all'improvviso in classe.Qualcuno tra i suoi alunni ha spento le luci dell'aula ed altri le hanno scagliato addosso alcune sedie, di cui una che l'ha colpita. Indagini dei carabinieri in corso. La donna è fuggita dalla classe ed è stata accompagnata in ospedale. I carabinieri di Vimercate sono al lavoro per cercare di individuare i responsabili. Al momento nessuno si è fatto avanti. Sia chi ha lanciato le sedie sia chi ha spento la luce rischia una denuncia per lesioni in concorso. Il fascicolo è già sul tavolo della Procura per i Minorenni di Milano e della Procura di Monza, dato che quella classe è frequentata da ragazzi dai 16 ai 18 anni. 

LA SOLIDARIETÀ DELL'ONOREVOLE CAPITANIO

"L'increscioso episodio accaduto all'istituto secondario superiore "Floriani" di Vimercate (MB) non puo' passare sotto silenzio. Occorrono un provvedimento esemplare e un percorso di rieducazione per gli alunni autori dell'aggressione che coinvolgano anche i familiari e la scuola stessa. Alla professoressa, vittima del vile gesto, va tutta la nostra solidarieta' e vicinanza. Questo episodio conferma l'urgenza di attuare il nostro progetto di legge  che mira a reintrodurre l'educazione civica obbligatoria dalla scuole elementari fino alle superiori". Lo afferma il deputato della Lega Massimiliano Capitanio, primo firmatario del progetto di legge depositato alla Camera.