Slider

Vaccini, il 31 marzo finiscono dosi fornite alla Lombardia

vaccino_covid.jpgMilano. La Lombardia ha vaccinato 1,2 milioni di cittadini e il 31 marzo saranno esaurite le dosi fornite dal Governo. "A fine mese le scorte a disposizione di Regione Lombardia saranno esaurite, avendo completato il numero di quelle a disposizione": il presidente della Regione Attilio Fontana lo ha sottolineato durante la conferenza stampa odierna.

"Il totale delle vaccinazioni in Lombardia - ha ricordato Fontana - e' di 1.231.413 dosi utilizzate, quelle somministrate agli over 80 sono 322.568, oltre a 60mila nelle Rsa. Quindi la percentuale di chi ha ricevuto una dose, tra gli over 80 che hanno aderito, supera di gran lunga il 50%, in linea con ciò che accade nel resto del Paese. Da noi nel weekend sono state inoculate un quarto delle vaccinazioni del Paese".
Il segretario della Lega Matteo Salvini ha detto di aspettarsi "segnali positivi" anche perché la prossima settimana per le prenotazioni entrerà in campo la piattaforma di Poste Italiane. E i Comuni, attraverso Anci Lombardia, hanno chiesto di essere coinvolti.

RICOVERI IN AUMENTO

Nel frattempo, continuano a crescere anche se pur leggermente i ricoveri per Coronavirus in Lombardia, dove ci sono 822 pazienti in terapia intensiva (cioe' 16 piu' di ieri) e 6.922 negli altri reparti Covid, in aumento di 26. In tutto i nuovi positivi registrati sono 2.105, ovvero il 9,6% dei 21.732 tamponi eseguiti. Sono 77 i decessi, che portano il totale a 29.876. Fra le province, sono 691 i casi a Milano, di cui 267 in citta', 374 a Brescia, 262 a Monza, 217 a Bergamo, 130 a Varese, 88 a Lecco, 77 a Cremona, 71 a Como, 66 a Pavia. 45 a Sondrio, 19 a Lodi e 14 a Mantova.