Slider

Sportello telematico, il Comune a casa tua

sportello3.pngCorrezzana. L'iscrizione del figlio a scuola? Comodamente da casa. Il cerficato di nascita? Dal pc. E la tari? Pochi passaggi anche dal cellulare. Ma anche una complessa pratica edilizia? Assolutamente sì. Bruciando sul traguardo anche importanti città brianzole, il piccolo Comune di Correzzana (3000 abitanti e meno di dieci dipendenti tra tempo pieno e part-time) può considerarsi in qualche modo una smart city, almeno a livello di burocrazia. Venerdì sera, alla presenza del sindaco Marco Beretta e dell'ex capogruppo Massimiliano Capitanio, ora deputato alla Camera, è stato presentato ufficialmente il nuovissimo Sportello telematico polifunzionale.

Si tratta di un portale realizzato dopo aver riorganizzato la macchina amministrativa, dopo aver aggiornato e messo a sistema tutto il comparto delle procedure e della modulistica, dopo aver messo in rete Comune, Regione, Catasto e tanto altro. Lo sportello telematico, realizzato a costo zero grazie a un contributo di Regione Lombardia (finalizzato allo sviluppo del sistema PagoPA) e alla collaborazione della Globo srl, consente a cittadini e professionisti di svolgere la quasi totalità delle pratiche burocratiche da smartphone, tablet o pc: pratiche edilizie, richiesta e stampa di certificati, consultazioni di fascicoli, accesso agli atti. Non solo. Correzzana è tra i primi Comuni della Brianza e della Lombardia che consente già da oggi di pagare mensa scolastica, sanzioni, tasse, diritti di segreteria comodamente da casa utilizzando carta di credito o altri sistemi digitali.

Per accedere è sufficiente dotarsi di SPID (è possibile attivarlo direttamente in Comune) o utilizzare la CNS, la carta nazionale dei servizi (la tessera sanitaria, per indentersi).

In sala erano presenti inoltre gli assessori Daniele Secchi e Sabrina Magro, i consiglieri Stefano Lissoni, Michele Stillittano, Bruna Ner, Alessandra Galimberti, Emanuele Gatti presidente di Bevereco, Enrica Lavezzari, presidente degli architetti di Monza e Brianza, rappresentanti dell'ordine dei geometri e tanti professionisti.

Nelle foto Massimiliano Capitanio con l'ad di Globo, Giovanni Bonati e la foto con amministratori e dipendenti comunali

sportello1.jpg

sportello2.jpg