Sequestrati 6,5 milioni di prodotti cinesi potenzialmente pericolosi

madeinchinasequestro2013.JPG

Monza. Dopo i tre milioni di articoli sequestrati nello scorso mese di maggio, i finanzieri del Comando Provinciale di Milano hanno "messo i sigilli" ad oltre sei milioni e mezzo di pezzi 'made in China'. Si tratta di prodotti non conformi alla disciplina del codice del consumo e, quindi, non sicuri. Le indagini si sono concentrate su un'azienda amministrata da soggetti di nazionalità cinese, aperta da fine agosto 2013. Quando i militari del Gruppo Monza sono entrati nel magazzino della società, oltre 2.500 mq situati nella zona industriale di Monza, si sono trovati difronte ad interi scaffali e bancali di merce, pronta ad essere distribuita in tutta la Brianza. E' stato necessario esaminare singolarmente, ad uno ad uno, tutti i prodotti, circa sei milioni e settecentomila tra attrezzi da lavoro, ferramenta, casalinghi, prodotti per la cura e l'igiene della persona, materiale elettrico e cancelleria. Merce che al dettaglio - spiegano i finanzieri - avrebbe potuto fruttare fino a otto milioni di euro. Nessuna etichetta ad indicare la loro provenienza ed i canali di importazione. Nessuna indicazione circa la loro composizione o sui materiali contenuti nei prodotti. Tutta la merce, insomma, assolutamente fuorilegge secondo il codice che tutela i consumatori europei. L'intera partita di merce è stata dunque sequestrata dai finanzieri. I titolari della società', oltre a dover pagare una sanzione, se vorranno mettere in commercio i loro prodotti dovranno dare prova di averne certificato la conformità agli standard della UE con l'apposizione di un'etichetta con la denominazione legale e merceologica, il produttore o importatore se membro dell'UE, il paese di origine, le eventuali sostanze che possono recare danno all'uomo, alle cose o all'ambiente, le caratteristiche merceologiche, nonché le istruzioni e/o le precauzioni e le destinazioni d'uso. In caso contrario tutti i prodotti verranno confiscati e distrutti a spese dell'azienda stessa.