santalfredo
santalfredo

Droga e una marea di contanti: la vita segreta di un pensionato arcorese

droga_arcore.jpgArcore. I carabinieri di via Edison hanno portato alla luce una storia incredibile. E non è mancato certo lo stupore quando sono scattate le manette ai polsi di un 61enne pensionato, trovato in possesso mezzo chilo di cocaina. Certo l'uomo aveva alcuni precedenti, ma quando è stato fermato per uno dei tanti controlli messi in campo dall'Arma, le sorprese si sono sprecate. Fermato a bordo della sua vettura, il pensionato arcorese aveva nascosto nel binario di scorrimento del sedile anteriore un piccolo involucro con all’interno una dose di cocaina. Trovato questo, i militari hanno deciso di andare a fondo, perquisendo anche l'abitazione dell'uomo. Nell’intercapedine del mobile porta tv in soggiorno c'erano ben 52 piccoli involucri di carta stagnola contenenti nel complesso 42 grammi di cocaina. Nell’intercapidine delle ante dell’armadio in camera da letto altri 57 piccoli involucri di carta stagnola contenenti nel complesso 47 grammi di cocaina, 1 involucro contenente 235 gr di cocaina, 1 involucro contenente 158 gr. di cocaina, un altro involucro contenente gr. 13 della medesima sostanza, un bilancino di precisione e la somma contante di € 5.100. Inoltre, nel comodino in camera da letto venivano anche rinvenute delle ricevute di versamento di contanti che l’uomo aveva effettuato sul proprio conto corrente per una somma pari ad € 20.000 circa, anch’essa verosimile provento di spaccio. Processato per direttissima, ora il pensionato è in carcere a Monza. 

Leggi anche

Roulette alla rotonda, il caso finisce in Provincia

Tempo di shopping: scatta l'Anteprima Natale

Pullman finisce dentro un bar: 12 feriti tra clienti e passeggeri

Bollo auto scontato del 10%? Ecco come fare