Slider

Botte alla moglie, arrestato 66enne: 7 anni da incubo

violenza_donne.jpgRonco Briantino. Lui beveva molto e, una volta ubriaco, sfogava la sua pochezza contro la moglie. Sette anni da incubo e, ora, l'avvio della separazione. Ma la triste vicenda, domenica sera, ha avuto un epilogo che poteva essere drammatico: l'uomo, italiano, 66 anni, ancora una volta sotto l'effetto dell'alcol, si èscagliato con calci e pugni contro la moglie. La donna, terrorizzata e ferita, è riuscita ad allertare il 112. In pochi minuti sono arrivati i carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Vimercate e i soccorritori del 118.

Per la donna, 64 anni, è stata la salvezza: in ospedale le sono state riscontrate una "contusione cranica e una contusione spalla e braccio sinistro". Ai carabinieri la vittima ha raccontato il proprio dramma: le violenze inziate nel 2009 e durate fino al 2016, la decisione di separarsi e poi quest'ultimo incubo. Ora l'uomo è in carcere a Monza.

Leggi anche

Trova 600 euro sotto una siepe, li restituisce alla proprietaria

Si finge una escort a cinque stelle e poi tenta l'estorsione: arrestata

Costruire in casa stampanti 3D o videogiochi? Ecco come fare

Esselunga bacia il Comune: 2 Fiat 500 a due dipendenti