Slider

Welfare concorezzese, opportunità dal bando "Parità virtuosa"

Concorezzo. Non passa giorno che non dobbiamo fare i conti con le difficoltà dell'attuale assetto economico e produttivo, bramando il consolidamento di una auspicata ripresa ad oggi espressa con un importante rimbalzo dopo la fase iniziale della pandemia. Questo si traduce in un ampliamento della forbice di disparità fra le classi della forza lavoro, andando a pesare enormemente sull'occupazione femminile.

 

Silvia Bianchi di SuperBelle evidenzia come i più colpiti siano bambini e donne: "I dati certificano una caduta dell'Italia dal 18° al 27° posto globale per condizioni socioeconomiche delle due categorie. Con l'avvento dello smart working le madri hanno anche dovuto reinventare la quotidianità con i piccoli, ricorrendo a differenti prodotti per l'infanzia come giochi educativi, altalene domestiche per l'intrattenimento durante le ore di servizio. Ma anche soluzioni per ridurre le spese, come l'uso di pannolini lavabili".

 

Per cercare di ovviare al fenomeno il Consiglio per le Pari Opportunità della Regione Lombardia ha deciso di proporre l'iniziativa “Parità virtuosa. Iniziative creative e sostenibili di conciliazione Vita - Lavoro in Lombardia ai tempi del Covid-19”: un bando di gara, ormai giunto alla terza edizione, questa volta orientando gli sforzi dello strumento verso il supporto ad un migliore contemperamento fra le incombenze della vita familiare con le esigenze dell'attività lavorativa. 

 

La stessa Letizia Caccavale, Presidente della Commissione Pari Opportunità, in occasione della pubblicazione del bando ha dichiarato: “La perdita del lavoro, aggravata dalla pandemia, colpisce soprattutto le donne, la maggior parte neomamme, per l’impossibilità di conciliare la gestione familiare con la vita professionale. Serve un cambio di passo per favorire una cultura diversa a favore delle famiglie che possa testimoniare la maternità come vero valore sociale”

 

L'iniziativa consente la partecipazione di aziende, associazioni di impresa, società cooperative e organizzazioni sindacali, purché abbiano una sede stabilita sul territorio lombardo e diano impiego ad un numero minimo di 10 lavoratori subordinati. Questo interesse anche il comune di Concorezzo che, nonostante la modesta popolazione residente, ospita alcune delle imprese selezionate fra le "Top500+ Le eccellenze di Monza e Brianza" identificate da Assolombarda (Schindler S.p.A., KSB Italia S.p.A. al vertice per volume d'affari).

 

I partecipanti possono concorrere fino all'8 ottobre 2021 presentando i loro modelli di welfare innovativo, capace di garantire un buon livello di inclusione ed equità, a tutela dei lavoratori svantaggiati premiando la meritocrazia e l'etica dell'impresa. La scheda di adesione al bando si trova sul sito del Consiglio regionale al link http://bit.ly/CONCILIAZIONE-VITA-LAVORO . La premiazione delle realtà vincitrici si svolgerà nel seguente mese di novembre 2021. 

 

Intanto si moltiplicano le sinergie con le aziende per il rispetto dell’ambiente, come quanto accaduto con McDonald’s e l’installazione dei cestini pubblici.

 

pari_opportunità_concorezzo.jpg

Foto: helpsg / pixabay

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI