Slider

Tutti pazzi per la proloco: un successo il concorso per il logo

Concorezzo. Oltre una trentina di loghi presentati presso la sede della Proloco in Villa Zoia in risposta all'iniziativa lanciata dalla neonata associazione. 5 quelli selzionati per il voto finale. Proloco e Amministrazione Comunale hanno così deciso di aprire un'ultima sessione di voto aperta a tutti i concorezzesi. I 5 loghi finalisti potranno essere votati sabato 15 Dicembre, in Villa Zoia, dalle 15:00 alle 17:00. Il voto dei cittadini rapprsenterà la parte popolare della giuria e si andrà a sommare ai voti già espressi dal Consiglio Direttivo e dall'Assessorato alla Cultura, Identità e Tradizione.

Un successo rappresentato anche dalla grande affluenza di giovani e soprattutto dalle riflessioni che hanno poi portato alla concezione dei progetti presentati.

Di seguito riportiamo i 5 loghi finalisti in formato anonimo per garantire la massima imparzialità dei votanti.

Logo 1 Logo 1. Ho creato il Logo soprastante seguendo le direttive principali dettate dal bando e da quelli che sono gli obbiettivi della Pro Loco :
La tutela e la promozione del territorio e delle sue peculiarità turistico-culturali.
La promozione e l’assunzione di iniziative, nonché la realizzazione di manifestazioni per la conoscenza e la valorizzazione paesaggistica, urbanistica e ambientale della località.
Servizi di accoglienza, tutela ed informazione turistica.
Attività di informazione e di sensibilizzazione per lo sviluppo del fenomeno economico-turistico.
Attività volte agli scambi culturali e sociali.
Subito del Logo si possono notare i colori, sono colori tenui e formali che riportano significato e che all’interno della società si riescono ad adattare all’occhio di tutti risultando appunto piacevoli ed eleganti , non troppo forti e pacchiani , infatti troviamo oltre al rosso, che è stato inserito come “ bandiera” della nostra città, anche i grigi utili a non stonare e a rendere il Logo omogeneo e chiaro senza far risaltare in maggioranza alcune parti. Per quanto riguarda la forma ho scelto per la bordatura del logo una forma circolare concentrica a significato della continua attività che la Pro Loco conduce, quindi un associazione in continuo movimento attorno e sul territorio, ecco che qui troviamo la presenza dei confini ( stilizzati ) che dovrebbero rimandare alla città di Concorezzo , per contenere appunto un riferimento al territorio. Come ultimo elemento troviamo la Scritta “PRO LOCO CONCOREZZO” , pro loco naturalmente più grosso per presentare l’associazione e anche per scelta stilistica, sotto, Concorezzo, il territorio dove agisce quest’ultima. La Font della scritta è molto moderna, creata dal sottoscritto appositamente per il concorso.

 

 

Logo 2

Logo 2. Un omaggio alla Chiesa di Sant'Eugenio, a quella che rappresenta la sintesi perfetta di un capolavoro artistico, delle nostre tradizioni e della cultura religiosa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Logo 3.1 Logo 3. Il logo cerca di esprimere un concetto forte e semplice, legato a due aspetti:
• Il primo è relativo al territorio e alla città di Concorezzo:
L’elemento predominante del logo è infatti una piantina stilizzata della città¹, colorata da diverse righe variopinte, il cui significato verrà spiegato in seguito.
L’altro elemento legato a questo aspetto è l’ago², da non molto tempo simbolo della città e da diversi anni inserito nel contesto delle onoreficenze ufficiali con “l’ago d’oro”.
• Il secondo concetto è invece relativo alla Pro Loco e alle sue iniziative:
I molteplici aspetti che caratterizzano l’attività della Pro Loco sono simboleggiati da tutti i colori³ che riempiono la piantina della città. Colori che, uniti all’ago, diventano fili, dei quali uno si allunga per sottolineare e dare importanza al testo del logo.
Ecco quindi che il logo cerca di rappresentare la Pro Loco come quell’istanza capace di tessere sul territorio tutte quelle proposte di natura artistica, culturale, sportiva, sociale, turistica, artigianale e ambientale (solo per citarne alcune) connesse al luogo, promuovendo un’idea di città attiva, vitale, dinamica e colorata.

 

Logo 4 Logo 4. Sintesi perfetta della visione che si può ottenere dalla sede della Proloco. Il campanile, simbolo per eccellenza della nostra comunità e il maestoso Cedro del Libano, elemento naturale di assoluto valore.

 

 

 

 

 

 

Logo 5.2 Logo 5. Il logo ha tre elementi:
- l’ ago
- il bozzolo del baco da seta
- il lo
Questi tre simboli sono stati scelti per richiamare la tradizione industriale di Concorezzo, infatti nei secoli essa fu un borgo prevalentemente agricolo, dove l’attività predominante era la bachicoltura. Le nostre campagne erano caratterizzate soprattutto dalla coltivazione del gelso che veniva utilizzato per l’allevamento dei bachi da seta, tanto che le piante, disposte a lari nei campi di grano e granoturco, rappresentavano un’immagine comune ancora nel primo trentennio del novecento, e signicavano il pane per molte famiglie.
Concorezzo fu famosa nei secoli anche per le attività produttive e lo spirito imprenditoriale, che da sempre contraddistingue i borghi brianzoli. Intorno alla metà del XVI secolo, Concorezzo era conosciuta ovunque per la fabbricazione di aghi e spille.
Ecco così le tre gure riunite nel logo.

Aggiungi commento