Terra&acqua: Lombardia, Brianza e Concorezzo in una straordinaria enciclopedia

sfroos.jpgConcorezzo. Lo chiamano patrimonio immateriale, perché fisicamente (forse) non c'è. O meglio, non c'era. Perché oggi la Lombardia, la Brianza e anche Concorezzo possono vantare una straordinaria e originalissima enciclopedia. Grazie a Davide Van De Sfroos e all'assessorato alle Culture di Regione Lombardia, guidato da Cristina Cappellini, sono stati pubblicati gli itinerari di "TERRA&acqua", volumi che, al momento, raccontano la provincia di Monza e Brianza, quella di Como, quella di Varese e quella di Lecco. La presentazione di lunedì pomeriggio a Milano, a Palazzo Lombardia, ha dato il senso di un lavoro immane e di cuore che le parole difficilmente potranno trasmettere. Perché questo progetto non è "solo" una guida turistica che racconta il territorio, svela la bellezza inesplorata della nostra regione e dei nostri Comuni, conserva l'orgoglio di tradizioni dimenticate. Il libro è anche la porta di accesso (tramite una apposita card) al film musicale "The Sfroos" che consacra delle perle del nostro territorio come Gianluca Grossi, Daniele Tenca, Lorenzo Monguzzi, Sergio Arturo Calonego. Non li avete mai sentiti? Ascoltateli! E poi c'è il lavoro più emozionante, più vivo, più follemente originale: un docu-film, un documentario paese per paese, che raccoglie suoni, colori e profumi della terra, dell'acqua, delle aziende, del lavoro nei campi e sugli alpeggi, delle dighe, dei parchi, dei monumenti. Delle persone. Perché la sensazione che trasmette questa enciclopedia vivente è proprio quella di poter toccare con mani e piedi quello che i lombardi e i brianzoli hanno fatto e lasciato nel passato e nel presente e che, per ignoranza o per prigrizia, non abbiamo avuto ancora la fortuna di vedere.

Le guide (in vendita con i giornali lombardi del gruppo Netweek) offrono occasioni di viaggio, di pernottamento, di degustazione, di arricchimento culturale, di svago, di sorpresa.

In questa meraviglia, grazie all'assessore Micaela Zaninelli che ha compreso la portata di questa operazione culturale, Concorezzo c'è: con due pagine dedicate alla musica (lo sapevate che la nostra città è una delle sedi dell?Accademia musicale italiana?), alla letteratura, all'arte, ai catari, al Parco della Cavallera, alla storia di Sant'Eugenio e a tanto altro. 

A ottobre Davide Van De Sfroos dovrebbe tornare in Brianza per presentare anche il documentario, girato naturalmente anche a Concorezzo. Le altre tappe della grande e storica Brianza sono a Cantù, Figino, Carugo, Giussano, Mariano, Lentate, Cabiate, Meda, Lissone, Triuggio, Carate, Besana, Briosco, Monza, Biassono, Brugherio, 

Per saperne di più: http://www.guideterraeacqua.it/ 

Per acquistare la guida: http://www.guideterraeacqua.it/

sfroos2.jpg

sfroos3.jpg

sfroos4.jpg

sfroos5.jpg

DIARIO DELLA PRESENTAZIONE

"Le identità sono la nostra stella polare e la valorizzazione del patrimonio culturale immateriale è tra gli obiettivi principali di Regione Lombardia". Queste le dichiarizioni dell'assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini durante la presentazione del lavoro di oltre un anno, in collaborazione con Davide Van De Sfroos e i territori della Lombardia. La giornata ha visto innanzitutto la presentazione delle guide 'Itinerari Terra&Acqua di Lombardia', realizzate nelle province di Varese, Lecco, Monza e Brianza.

DOPO COMO, ALTRE GUIDE - "Un progetto - ha sottolineato l'assessore Cappellini - partito da un'idea di Davide Van De Sfroos, con la guida di Como, che avevo visto appena mi ero insediata e che avevo apprezzato proprio per la capacità di raccontare il territorio. Come Regione abbiamo voluto 'adottare' il progetto e portarlo avanti insieme, in un viaggio a cui hanno via via aderito altri soggetti, realtà culturali ed Enti locali, con il fondamentale sostegno delle Camere di Commercio". Al fianco di Davide Van De Sfroos e del suo racconto speciale delle tipicità dei territori lombardi sono in campo, infatti, Unioncamere, Università dell'Insubria, Slow Food, Legambiente, IED e Gruppo Netweek.

FACCIAMO CONOSCERE TERRITORI PER EXPO E DOPO EXPO - "Grazie a questo progetto - ha spiegato l'assessore - abbiamo la possibilità di conoscere e far conoscere a fondo la nostra Lombardia, durante Expo e anche dopo Expo, con itinerari che confluiscono in guide e anche in 12 filmati, di cui oggi abbiamo potuto vedere un trailer, che esaltano le diversità culturali e paesaggistiche della nostra meravigliosa Regione". "Le guide presentate oggi sono di fatto tappe di un viaggio che toccherà tutte le province lombarde".

ARTISTI A KM ZERO A 'PIANETA LOMBARDIA' - "Il viaggio che ha visto Regione Lombardia al fianco di Davide Van De Sfroos - ha detto l'assessore Cappellini - ha valorizzato anche i nostri artisti locali, attraverso il 'Terra&Acqua' del 'Lombardia Expo Tour', un percorso che ha visto la Regione impegnata a portare i contenuti dell'Expo nelle diverse province con spettacoli che hanno ospitato artisti 'a chilometro zero'". "Le esibizioni degli artisti - ha spiegato l'assessore - sono state raccolte in un filmato, 'The Sfroos', disponibile per i possessori delle guide sul sito www.itinerarifolk.com". "Gli artisti 'a chilometro zero' - ha annunciato l'assessore - saranno presto protagonisti, nei week end, a 'Pianeta Lombardia', il padiglione della Lombardia nel sito Expo, nell'ambito del progetto 'Terra&Musica ad Expo', che culminerà con un concerto finale di tutti gli artisti che ci hanno fatto compagnia nel 'Lombardia Expo Tour' e da qui alla fine di Expo".

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI