Slider

Protezione civile, sostegno reale e presenza anche virtuale: ecco il nuovo portale

protezionecivile.jpg

Concorezzo. Il 2014 è si festeggiano 18 anni di attività. La Protezione civile, fondata nel 1996, da neomaggiorenne si presenta anche in Internet con un portale tutto nuovo. Una bella galleria per conoscere meglio una delle realtà sociali e volontaristiche più apprezzate sul territorio, capace di presenziare a Concorezzo nelle più diverse occasioni e di mobiltarsi in tutta Italia per le grandi e drammatiche emergenze legate a terremoti e alluvioni.
Il nuovo sito internet (http://protezionecivileconcorezzo.jimdo.com/) consente di consocere al meglio la Protezione civile, i suoi campi di attività e anche di iscriversi: basta scaricare il modulo per aspirare ad entrare nella grande e bella famiglia.

LA STORIA

La Protezione Civile a Concorezzo nasce nel 1996 quando l'allora sindaco Alberto Bernareggi, affida l'incarico di assessore alla Protezione Civile al consigliere comunale Franco Terzoli. 

L'incarico è affascinante, ma contemporaneamente una grande sfida, poichè la cultura della Protezione Civile non è, a quel tempo, ben radicata nel nostro paese ed il territorio comunale, assai tranquillo, non incoraggia certo le istituzioni ad impegnare risorse umane ed economiche in un progetto che sembra apparentemente inutile e superfluo.

Terzoli però, nonostante la limitata esperienza in materia, desidera portare avanti l'incarico assegnato nel migliore dei modi e si affida ad amici e conoscenti per raccogliere materiale ed informazioni in materia di Protezione Civile. Fino a quel momento era disponibile unicamente un "librone" battuto a macchina dal titolo "Piano di Emergenza Comunale" (1995).

Ruolo importante nel suo processo di crescita professionale ha avuto il Gruppo Comunale di Carugate ed in modo particolare il supporto del nostro cittadino Gianfranco Signorelli che ha seguito Terzoli in prima persona nello sviluppo del progetto Protezione Civile a Concorezzo.

Finalmente il 31 ottobre del 1996, il Consiglio Comunale approva all' unanimità il regolamento del servizio comunale di Protezione Civile.

Nasce così il Gruppo di Protezione Civile del Comune di Concorezzo, formato da 8 volontari di cui Franco Terzoli ne è il coordinatore, ubicato come sede operativa, in una piccola aula presso le scuole elementari di Via Ozanam.

I volontari però, sono chiamati a svolgere il loro primo servizio in supporto alla istituzioni, solo un anno e mezzo più tardi: l'assistenza al Giro d'Italia del 1998.

Le difficoltà di portare avanti un gruppo di Protezione Civile in un territorio apparentemente tranquillo non mancano e i volontari non riescono a crescere come desidererebbero, sia in risorse umane (volontari) che in risorse tecniche (mezzi ed attrezzature).

 

Come prosegue la storia? Il resto del racconto lo trovate ovviamente su http://protezionecivileconcorezzo.jimdo.com/

Aggiungi commento