santalfredo
santalfredo

"Non fare il male", il fascino perverso del web

annamariavicinilibro.jpgConcorezzo. Che cosa possono avere in comune una matura giornalista, madre di figlio adolescente, e un giovane programmatore affetto da insonnia e da compulsivo istinto suicida? Nulla, sembrerebbe. Eppure quando Giulia, reporter radiofonica, si trova improvvisamente catapultata nel mondo del web, tra i due scatta un'attrazione irresistibile. La new economy è al suo apice e sembra che l'Eden sia a portata di mano... Ma di lì a poco inizierà una discesa inarrestabile, che lascerà sul campo morti e feriti. Per Giulia comincia un percorso a ostacoli, dove le difficoltà lavorative si intrecciano ai problemi familiari.
Questa la trama dell'intrigante romanzo che Annamaria Vicini, giornalista e blogger, presenterà sabato 4 maggio, alle 16, presso la biblioteca di via De Capitani, 23

Un'occasione per valorizzare "Il maggio dei libri", ma soprattutto per riflettere sulle potenzialità positive e sui rischi di tutto l'universo legato alla generazione 2.0 e alla Rete insieme all'autroce che cura anche l'interessante blog http://lospiteinquietante.blogspot.it/

 

Annamaria Vicini vive in Brianza, a Merate.

 

Giornalista e blogger, ha collaborato con quotidiani nazionali (L'Unitá, Vivimilano-Corriere della Sera, Il Giorno) e periodici a carattere locale. É stata direttore responsabile del sito Internet cercaweb.it e della tivú a circuito chiuso Mall Tiví. É autrice del romanzo breve C'é qualcuno nel mio letto (Albatros-Il Filo, 2009).

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI