Slider

Gugia, Casc, negozi storici e borse di studio: tutti i premiati

_DSC2456.JPGConcorezzo. Sabato sera il paese ha sfogliato alcune delle pagine più belle della sua storia. Una storia fatta di impegno, di volontariato, di successi, di cultura, di speranze. Dai giovani studenti che ce la mettono tutta sui banchi di scuola e in università fino agli imprenditori che tengono viva la tradizione dell'ingegno e del lavoro, il Cineteatro San Luigi ha fatto battere il cuore di una città viva e piena di risorse. Il sindaco Riccardo Borgonovo, il vicesindaco Micaela Zaninelli e l'assessore alla Cultura, Antonia Rina Ardemani hanno visto sfilare volti sinceramente felici per il riconoscimento, il più delle volte inaspettato.

La benemerenza civica della Gugia dòra (Ago d'oro) è andata a Enzo Frignati per l'impegno a favore della Lilt (Lega Italiana per la lotta contro i tumori), a Umberto Brambilla anima del Cineteatro San Luigi e all'associazione Kibinti Onlus, straordinaria protagonista dell'assistenza e cura ai bambini della Guinea Bissau.  Il Casc, tramite il presidente Fabio Calloni, ha riconosciuto l'indescrivibile lavoro del signor Dattola, instancabile tuttofare conosciuto da intere generazioni che hanno solcato i campi da calcio della Concorezzese. Per i 50 (e oltre) anni di storia sono state premiate come attività storiche: Cineteatro, Coop San Giuseppe, Circolo Sant'Antonio, Martinelli Carmine Assicurazioni, Little  garden Lanfranchi, MCC resistori, Delicatesse, Merra falegnameria, Carrozzeria Crippa Sergio, Preziosa ortofrutta. Sul palco anche i migliori studenti delle medie, delle superiori e i laureati.

FOTO SANDRO PIASENTI

_DSC2619.JPG

_DSC2660.JPG

_DSC2303.JPG

_DSC2324.JPG

_DSC2352.JPG

_DSC2358.JPG

_DSC2370.JPG

_DSC2383.JPG

_DSC2390.JPG

_DSC2400.JPG

_DSC2406.JPG

_DSC2412.JPG

_DSC2421.JPG

_DSC2433.JPG

_DSC2437.JPG

_DSC2460.JPG

_DSC2464.JPG

_DSC2469.JPG

_DSC2573.JPG

_DSC2587.JPG

 

Aggiungi commento