De Sfroos in paese per Expo, e svela un inedito su Vittorini

davide6.jpgConcorezzo. Ci sarà anche Concorezzo nel docu-film realizzato da Davide Van De Sfroos per conto di Regione Lombardia in vista di Expo. Un video-racconto che svelerà al mondo storia e cultura della nostra straordinaria regione. Il cantautore e artista comasco (nato anagraficamente a Monza) questa mattina e oggi pomeriggio ha visitato (e filmato) alcuni tratti caratteristici del nostro borgo, accompagnato dal vicesindaco Micaela Zaninelli, dal fotografo e presidente dei commercianti Antonio Mandelli e dagli esperti dell'Archivio storico. Tra le varie tappe le chiesette di Sant'Eugenio e Sant'Antonio, la Curt dal Gipòn con la sua antichissima bifora, i campi della Cavallera, Cascina Bagordo e Cascina Visconti. De Sfroos si è lasciato incuriosire dalle vicende legate all'eresia dei Catari e, in particolare, ha voluto visitare la tomba della famiglia Varisco dove riposano le spoglie di Elio Vittorini. E qui è arrivato il "colpo di scena", il particolare inedito: il capolavoro letterario Uomini e No venne scritto nella casa varesina dello zio di Davide Bernasconi, in arte Van De Sfroos. Coincidenze singolari che, forse, hanno lavorato negli anni e negli universi per provocare questo affascinante rendez-vous concorezzese.

NON SAI NIENTE DELLA CONCOREZZO MEDIEVALE? LEGGI QUESTO STRAORDINARIO DOCUMENTOdavide2.jpg

davide4.jpg

davide3.jpg

 

 

Aggiungi commento