Slider

Cinema e legalità, Capitanio ospite a Venezia

capitanio_venezia.jpegConcorezzo. Nella magica cornice del Lido, in occasione della 78° edizione del Festival internazionale d'Arte cinematografica, c'era anche il deputato concorezzese Massimiliano Capitanio. Venerdì mattina il capogruppo leghista in Vigilanza Rai e primo firmatario della legge che ha riportato l'educazione civica a scuola, ha partecipato al convegno promosso da Anica, Cinecittà e Mpa. L'onorevole Capitanio è stato invitato per illustrare il suo progetto di legge per il contrasto alla pirateria audiovisiva, un business da oltre 1 miliardo di euro all'anno in mano alla criminalità organizzata.

"La pirateria audiovisiva è un cancro che mette a rischio la filiera del cinema e in generale l'industria culturale italiana. Oggi, in occasione del convegno organizzato da Mpa, Anica e Cinecittà, è stata presentata la proposta di legge della Lega per contrastare la criminalità che agisce soprattutto online, fornendo illegalmente film e contenuti sportivi. Per stroncare questo fenomeno servono più informazione sui reati che spesso vengono commessi inconsapevolmente dagli utenti, una cultura della legalità che parta dalle scuole e azioni di trasparenza e tracciabilità da cui non possono esimersi anche le grandi piattaforme digitali. Il parlamento si è già espresso per un forte sostegno al protocollo Kbyc (Know your business customer), in Europa il Governo faccia sentire con forza questa posizione".

“Con il Digital services act dobbiamo tutelare i consumatori online e vogliano regolamentare le piattaforme su come gestire i contenuti pirati, obbligando quest’ultime a una maggiore responsabilità e tracciabilità”, ha detto nel corso dell’evento Sabine Verheyen, europarlamentare e presidente della Commissione Cultura.

 

WhatsApp Image 2021-09-03 at 13.01.14.jpeg

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI