Cardiopatici, esami gratuiti in farmacia

Dal prossimo mese di giugno, i cittadini residenti o domiciliati in Lombardia, con esenzione per patologie cardiovascolari, potranno accedere gratuitamente nelle farmacie lombarde ai servizi di telemedicina. Tra questi l'holter pressorio, l'holter cardiaco e l'ECG. Per poter usufruire di queste prestazioni bisognerà dotarsi di ricetta bianca firmata dal medico. Il servizio sarà successivamente esteso ai pazienti diabetici. 

È quanto prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore al Welfare e che segna un passo significativo nella sperimentazione della 'farmacia dei servizi'. 

Con questo progetto del Ministero della Salute, che terminerà a dicembre 2024, Regione Lombardia mira a trasformare le farmacie in centri che offrono prestazioni e servizi sanitari.

La nuova delibera approva la fase finale del progetto, introducendo due nuovi servizi: la riconciliazione della terapia farmacologica e i servizi di telemedicina. 

RICONCILIAZIONE DELLA TERAPIA FARMACOLOGICA - Il servizio di riconciliazione della terapia farmacologica consiste nel confronto tra la lista dei farmaci assunti dal paziente, eventuali integratori o altri prodotti, e quelli che dovrebbero essere somministrati in specifiche circostanze. Questo processo consente al medico di formulare decisioni prescrittive più precise. Il farmacista avrà un ruolo cruciale nella somministrazione di un questionario all'assistito, facilitando così il medico nella sua attività prescrittiva e prevenendo eventi rischiosi, soprattutto in situazioni di politerapia.

SERVIZI DI TELEMEDICINA - Le farmacie offriranno servizi di telemedicina per categorie di persone già classificate a rischio o affette da patologie, tra questi, Holter pressorio, Holter cardiaco ed ECG

doctor-8264060_1280.jpg

Attualmente, circa 1.800 farmacie offrono questi servizi a carico del cittadino. Con la nuova delibera, le farmacie dovranno accreditarsi come fornitori per il Sistema Sanitario Regionale (SSR). Gli esiti delle prestazioni effettuate in farmacia saranno inseriti nel Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) del cittadino, permettendo al medico di visualizzarli e contribuendo a ridurre le liste d'attesa per queste prestazioni.