Birra, ecco la Baviera in Brianza

La Misinto Bierfest si rinnova. La 27^ edizione della grande festa dedicata alla birra di Misinto avrà importanti novità. Tra tutte, l'allestimento di un vero e proprio Villaggio della birra con tanto di sabbia, sdraio e ombrelloni. All'interno del Mönchshof Stadl di via Marconi a luglio si potrà vivere una festa lunga tre weekend in un ambiente completamente rinnovato, che segna il passo rispetto alle passate edizioni. Il tendone tradizionale in stile bavarese lascerà spazio anche a una vera e propria spiaggia pensata, in particolare, per il momento dell'aperitivo. A piedi scalzi nella sabbia, rilassati sulle sdraio e all'ombra degli ombrelloni, sarà infatti possibile degustare dell'ottima birra ghiacciata fin dalle prime ore della sera.

misinto bierfest 24.jpg

La tradizionale festa, organizzata da Gam E20, riunisce ogni anno oltre 55mila persone che si danno appuntamento al Mönchshof Stadl, area feste di 2500 metri quadrati capace di accogliere oltre 2mila persone.

Le novità non finiscono qui. Oltre al nuovo allestimento, dal forte impatto, c'è anche una “rivoluzione” in termini di apertura. La Misinto Bierfest durerà di più. Sarà possibile vivere la festa per i primi tre weekend di luglio. La Bierfest sarà aperta dal giovedì alla domenica mentre durante la settimana sarà chiusa per consentire ai volontari di concentrare gli sforzi organizzativi per i weekend. L'apertura della botte è prevista per giovedì 4 luglio. La prima settimana cancelli aperti dal 4 al 7 luglio, la seconda settimana da giovedì 11 a domenica 14 luglio e la terza dal 18 al 20 luglio (da giovedì a sabato).

Anche nell'edizione 2024 della Misinto Bierfest gli organizzatori hanno voluto dare un segnale di attenzione al bere consapevole. Tra le birre disponibili anche un prodotto analcolico di qualità: "La Birra dell'Autista", per divertirsi e viaggiare senza pensieri.

La partecipazione della Federazione Italiana Cuochi e dei volontari

Anche per l’edizione del 2024 la cucina sarà guidata dalla Federazione Italiana Cuochi (delegazioni Brianza e Como) con il supporto del DSE (Dipartimento Solidarietà Emergenze) che garantiranno qualità e coerenza rispetto alla tradizione bavarese dei piatti proposti. Come ogni anno la presenza dei volontari sarà fondamentale. Anche per la 27^ edizione della Misinto Bierfest hanno dato la loro disponibilità oltre 70 volontari che presteranno servizio nel corso della festa.

Misinto Bierfest, la beneficenza

La Misinto Bierfest è storicamente legata a doppio filo alla beneficenza, infatti parte del ricavato della festa verrà devoluto, come ogni anno, a progetti per il Comune di Misinto. Un aspetto a cui gli organizzatori sono particolarmente attenti e che, anno dopo anno, ha caratterizzato quest’evento. Nel corso delle passate edizioni sono stati finanziati per oltre 350mila euro importanti interventi come l’allestimento delle ambulanze della Croce Rossa delle Alte Groane con macchinari di ultima generazione, l’acquisto di un furgone per il trasporto delle persone con disabilità e degli anziani, la fornitura di attrezzature ludiche per i parchi giochi cittadini, la realizzazione di due nuove aule scolastiche, la manutenzione del verde di un’area della zona delle scuole e l'acquisto delle lavagne Lim per la scuola primaria di Misinto.

Misinto Bierfest, le dichiarazioni

“Abbiamo lavorato per un anno intero per studiare il nuovo allestimento con il Villaggio della Birra- ha spiegato l'organizzatore della Misinto Bierfest, Fabio Mondini, presidente di Gam E20-. Una ricerca di materiale, arredi e uno studio degli spazi che, siamo certi, saprà stupire il nostro affezionatissimo pubblico. Il Villaggio della Birra, così come l'abbiamo studiato, saprà creare la giusta atmosfera soprattutto nell'ora dell'aperitivo. Con le giornate che si allungano e il clima sempre più caldo abbiamo voluto creare per i partecipanti un luogo rilassante dove bere una birra con gli amici anche nella fascia oraria post lavoro”.

"Per Misinto la Bierfest rappresenta un momento di socialità ma anche un'iniziativa in grado di sottolineare le peculiarità del nostro territorio- ha commentato il sindaco di Misinto Matteo Piuri-. Un territorio fatto da persone che hanno a cuore il volontariato, lo stare insieme e il bene comune. Come sindaco il mio impegno è sempre stato quello di supportare concretamente la Misinto Bierfest aiutando, con i mezzi a mia disposizione, il grande impegno degli organizzatori e dei volontari. Un grazie quindi a Gam E20 per l'impegno e per quella spinta verso il miglioramento costante che ha sempre caratterizzato lo sviluppo della Bierfest. Grazie ai volontari per il prezioso supporto e grazie anche al pubblico che, con la straordinaria presenza, conferma l'altissima qualità della nostra Misinto Bierfest”.

“La Misinto Bierfest non si ferma mai e ogni anno è sempre pronta a stupire - ha dichiarato Fabrizio Sala, Deputato - Il senso di comunità che si respira sotto il tendone di questa festa, ormai icona lombarda e non solo, è un’esperienza unica che davvero non si può perdere. Forse è anche per questo che ogni anno cresce il numero dei suoi visitatori, già con numeri sorprendenti, e anche l’entusiasmo: grazie quindi a Fabio Mondini, a GamE20 e ai volontari che rendono tutto questo possibile”.

“La capacità organizzativa e gestionale di Gam E20 rappresenta un esempio per tutti gli organizzatori di feste dedicate alla Birra – ha commentato Chris Heinze, Marketing Manager International del birrificio Mönchshof-. La Misinto Bierfest con l'attenzione ai dettagli, alla qualità e al miglioramento costante è la festa della birra che, come azienda, portiamo come esempio nel nostro quotidiano lavoro e dialogo costante con Comuni ed enti legati all'organizzazione di eventi. In queste 26 edizioni abbiamo fornito circa 500mila litri di birra con più di 5 tipi birre differenti dalla Franconia e il lavoro non è ancora finito. Quest’anno presenteremo una grande novità: Mönchshof Zwickl, non filtrata, dalla Franconia nel fusto da 30 l”.