94 anni di differenza: Leonardo abbracciato dalla trisavola

D4S_0660 (1).jpg

Concorezzo. C'era una volta la piccola Ester Ruisi, ed era il 1925. Poi la storia è proseguita fino al 2019, quando il vagito di benvenuto al mondo l'ha lanciato Leonardo Rossi. Tra di loro non solo 94 anni di differenza, ma le vite di cinque generazioni che hanno fatto di Ester una longeva trisavola. Una storia che attraversa il Nord e il Sud dell'Italia, una storia d'amore, di lavoro, di passione, di fatica e di successi. Una storia che si ferma nel verde di quel piccolo angolo di paradiso che è l'azienda agricola La Camilla. Un po' agriturismo, un po' centro ippico, un po' allevamento, un po' serra, questo luogo d'altri tempi prende il nome da Camilla, la mamma del piccolo Leonardo (il papà è Lorenzo). E così a salire si arriva alla mamma di Camilla, Veronica Ruisi, figlia di Massimo Ruisi e Gabriella Bassetti, fondatori dell'agriturismo. E il cerchio si chiude con Ester, che nei giorni scorsi ha ricevuto l'abbraccio di figli, nipoti, bisnipoti e trisnipoti nelle ore in cui in tutta Italia si festeggiavano questi angeli speciali, i nonni. “I bambini e i nonni sono la speranza di un popolo. I bambini perché lo porteranno avanti, porteranno avanti questo popolo; e i nonni perché hanno la saggezza della storia, sono la memoria di un popolo”, ha detto di recente papa Francesco. Finché ci sono trisavoli, davvero, c'è speranza.

Foto Antonio Mandelli

Aggiungi commento