Vandalo "distratto" si autodenuncia alla Polizia locale

b_450_500_16777215_00_images_puliziaboschettovia4novembre1.jpegConcorezzo. Un modo decisamente singolare per autodenunciarsi. Un cittadino di nazionalità straniera, residente in paese in via Massironi, verrà a breve perseguito dalla Polizia locale di via Repubblica. Gli agenti concorezzesi sono infatti sulle tracce dell'ennesimo sciagurato vandalo che ha gettato un sacco di rifiuti indifferenziati nel boschetto di via 4 Novembre. Una vigliaccata resa ancor più fastidiosa per il fatto che, solo pochi giorni fa, i residenti avevano faticosamente ripulito la zona insieme ad alcuni operatori del Comune. L'area verde è quella in zona Cascina Baragioeula, prima del cavalcavia della Morosina. Un'area che, tra l'altro, riserva interessanti rarità faunistiche che si vorrebbero segnalare con appositi cartelli.
Quanto alla cronaca, alcuni giorni dopo il "repulisti", il vandalo concorezzese ha pensato bene di sbarazzarsi di un enorme sacco nero di pattume, gettandolo nle boschetto nei pressi della "gabina" dell'Enel. Segnalato il fatto alla Polizia, gli agenti hanno ispezionato il contenuto alla ricerca di tracce: e incredibilmente hanno trovato la fotocopia del Codice fiscale del responsabile e altri documenti che lo inchiodano inequivocabilmente. Ora è in corso l'accertamento e poi finalmente scatterà la sanzione prevista dalla legge.

Commenti   
0 #3 francesca 2013-04-27 14:54
Non vogliono imparare, ne so qualcosa per i rifiuti dentro il mio cortile restano parcheggiati per circa 5 giorni con topi e scarafaggi ma fanno finta di niente.
Citazione:
strano... un cittadino straniero, è difficile farglielo entrare nell testa.
speriamo nelle nuove generazioni!
0 #2 xxx 2013-04-17 10:53
strano... un cittadino straniero, è difficile farglielo entrare nell testa.
speriamo nelle nuove generazioni!
0 #1 PIR 2013-04-12 09:39
cittadino zozzone e pure Co ...ne!
Aggiungi commento