santalfredo
santalfredo

Sta meglio il pensionato accoltellato al cimitero

Concorezzo. Il suo potenziale assassino avrebbe prima pensato di suicidarsi, poi di compiere un delitto. E purtoppo nel mirino c'è finito lui. 

Sarebbe fortunatamente fuori pericolo di vita l'81enne concorezzese accoltellato venerdì scorso da un 64enne con probabili turbe legate a questioni famigliari e lavorative. 

L'anziano, aggredito all'improvviso e di sorpresa, è stato raggiunto da due,forse addirittura quattro fendenti con interessamento del rene. Il suo aggressore, in base alle ricostruzioni degli inquirenti, avrebbe continuato a pugnalarlo ma per fortuna la lama del coltello, lunga 11 centimetri, si è stortata.

Il pensionato, riverso a terra e con una ferita al fianco destro, era stato trasportato dal personale del 118 in codice rosso all'ospedale San Gerardo di Monza e in un primo momento la sua prognosi era riservata.

L'uomo si era recato al cimitero dove aveva fatto visita alla tomba della moglie. Era da poco salito in bici per fare ritorno a casa, quando è stato pugnalato dal 64enne che si era avvicinato con la scusa di chiedere l'ora.

Dopo le coltellate, la fuga e poi la confessione. 

Ora il 64enne dovrà rispondere dell'accusa di tentato omicidio e porto ingiustificato di arma.

20220328_164516.jpg

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI