SCUOLA PROFESSIONALE A CONCOREZZO, CI SIAMO!

Firma scuola professionale Concorezzo
Firma scuola professionale Concorezzo

Ci siamo. Domani, 27 settembre, presso la Sala di rappresentanza del Comune di Concorezzo, verrà firmata la Convenzione che, ufficialmente, metterà la prima pietra per una scuola di formazione professionale (campo elettronica) in paese. Un evento a suo modo storico per la nostra città e che dovrebbe offrire una base fondamentale per giovani in cerca di occupazione.

Insieme al Comune sono coinvolte la Provincia di Monza e Afol. La scuola verrà ospitata nei locali ormai in disuso di via De Amicis, nel plesso adiacente le scuole elementari di via Marconi.

A rappresentare il nostro Comune ci saranno il sindaco Riccardo Borgonovo, il vicesindaco Mauro Capitanio e l'assessore all'Istruzione Emilia Sipione.

Commenti   
0 #12 EMILIA SIPIONE 2011-10-03 22:26
Un saluto a tutti i lettori.
Volevo sottolineare l'importanza di questa scuola professionale, per la quale ho lavorato anche con il prezioso sostegno di tutta l'Amministrazio ne Comunale, al fine di dare la possibilità ai giovani di intraprendere percorsi formativi fondamentali per essere inseriti nel mondo del lavoro. Abbiamo coinvolto anche le associazioni di categoria, dagli artigiani alla Confindustria. Emerge una grande esigenza da parte delle imprese brianzole di avere figure professionali altamente qualificate.
Purtroppo non posso in due righe sintetizzare la lunga e ardua impresa; tuttavia mi limiterò a dire due cose fondamentali.
La prima è che è da dieci anni che il territorio del Vimercatese lamenta la carenza di corsi di formazione professionale poichè esistono solo due scuole su un territorio di 29 comuni.
La seconda cosa fondamentale è che la scuola professionale sarà realizzata con oneri a carico del bilancio provinciale.
Inoltre tengo molto a dire che la nostra Amministrazione e la Provincia stanno già instaurando importanti relazioni con alcune imprese del territorio operanti nel settore delle energie rinnovabili, al fine di realizzare tirocini formativi in azienda.
0 #11 EMILIA SIPIONE 2011-10-03 22:26
Un saluto a tutti i lettori.
Volevo sottolineare l'importanza di questa scuola professionale, per la quale ho lavorato anche con il prezioso sostegno di tutta l'Amministrazio ne Comunale, al fine di dare la possibilità ai giovani di intraprendere percorsi formativi fondamentali per essere inseriti nel mondo del lavoro. Abbiamo coinvolto anche le associazioni di categoria, dagli artigiani alla Confindustria. Emerge una grande esigenza da parte delle imprese brianzole di avere figure professionali altamente qualificate.
Purtroppo non posso in due righe sintetizzare la lunga e ardua impresa; tuttavia mi limiterò a dire due cose fondamentali.
La prima è che è da dieci anni che il territorio del Vimercatese lamenta la carenza di corsi di formazione professionale poichè esistono solo due scuole su un territorio di 29 comuni.
La seconda cosa fondamentale è che la scuola professionale sarà realizzata con oneri a carico del bilancio provinciale.
Inoltre tengo molto a dire che la nostra Amministrazione e la Provincia stanno già instaurando importanti relazioni con alcune imprese del territorio operanti nel settore delle energie rinnovabili, al fine di realizzare tirocini formativi in azienda.
0 #10 Stefano V. 2011-10-02 18:57
In questi momenti dove c'è chi ha perso il lavoro, o chi fatica a trovarne uno nuovo, una scuola professionale può essere la manna dal cielo. Mi dispiace per i disagi, ( qualche tempo e spero si risolvano ) me per me una scuola professionale è stata un ottima idea.
0 #9 Stefano V. 2011-10-02 18:57
In questi momenti dove c'è chi ha perso il lavoro, o chi fatica a trovarne uno nuovo, una scuola professionale può essere la manna dal cielo. Mi dispiace per i disagi, ( qualche tempo e spero si risolvano ) me per me una scuola professionale è stata un ottima idea.
0 #8 Arianna 2011-10-02 17:11
certamente e stata una bellissima pensata quella di creare una scuola professionale (attaccata alle scuole elementari)ma perche l'amministrazio ne prima nn ha pensato alle scuole che aveva già sul territorio e metterle completamente in sicurezza prima di fare questo bellissimo affare?perche adesso che è iniziato l'anno scolastico ci si ritrovano le elementari Ozanam al Leonardo da Vinci con tutti i disagi che ne conseguono (accalacamento nella mensa con il pasto che scarseggia,e come sicurezza...nn sono un pò troppi i ragazzi e i bambini che sono ospitati in quell'edificio? cosa ne pensate voi cittadini di Concorezzo?
Aggiungi commento