PEDOFILIA, arrestato bidello delle elementari

b_450_500_16777215_00_images_bambinipericolo.jpegVimercate. 

Una città sotto shock. L’orco che esce dalle favole e si concretizza nel posto dove mai dovrebbe comparirne nemmeno l’ombra. E’ con l’accusa di pedofilia che i carabinieri di Vimercate hanno arrestato un bidello delle scuole elementari “Emanuele Filiberto”. Il fatto che lascia senza parole, oltre al dramma sconvolgente della vicenda, è che l’uomo, un 65enne di orgini sarde, si fosse già reso in passato autore di una violenza sessuale in una chiesa in Calabria. Al momento dell’assunzione presso la scuola aveva dichiarato di aver la fedina penale pulita. Nessuno aveva controllato… In realtà l’uomo era stato condannato per un episodio risalente al 1971 ai danni di una bambina di 12 anni.

Sulla responsabilità del presunto pedofilo in alcuni episodi avvenuti a Vimercate non ci sarebbero dubbi: i carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Vimercate hanno fatto scattare le manette al termine di una complessa attività investigativa con tanto di immagini riprese da telecamere nascoste.

In particolare l’uomo si sarebbe più volte introdotto nei bagni delle bambine con atteggiamenti inequivocabili. 
Lo scorso 25 gennaio una bambina aveva raccontato un raccapricciante episodio alla propria maestra e da lì sono partite le indagini. Delicate, riservate, ma immediate.

Ora l’uomo, sposato, si trova in carcere. Per le bambine della scuola è previsto un supporto psicologico.

Commenti   
0 #5 W.b 2013-02-07 13:47
Come sempre chi doveva controllare non l'ha fatto ( vedi via la pira) ...
0 #4 m 2013-02-07 11:05
...bisognerebbe parlare un po' più di ABELE e non dei diritti del "povero" CAINO !!!!!!......
Alle vittime non si pensa mai !!!!!
0 #3 daniela 2013-02-07 10:21
Mamme tenete gli occhi aperti e appena avete un sospetto parlatene è l'unica difesa possibile.....
0 #2 Mariarita Gritti 2013-02-06 22:27
Il problema è che lui adesso sarà in carcere protetto, poi gli daranno gli arresti domiciliari e poi....povero è una persona malata dobbiamo dargli la possibilità di "GUARIRE!!!!." Questa è la giustizia nel nostro paese!!! E le povere bambine? Beh a loro diamo il supporto psicologico no!?!? Io una mezza idea sul da farsi l'avrei e come me credo tante altre persone, ma in Italia NON SI PUO'!!!!!
0 #1 marcoparolini paro 2013-02-06 21:07
tanto con la legge che abbiamo non farà molti giorni in galera
Aggiungi commento