santalfredo
santalfredo

Il Covid frena Ksb, ma il premio per i lavoratori aumenta

Concorezzo. Il 2020 è stato l’anno segnato dalla pandemia e molte sono state le difficoltà che le aziende hanno dovuto superare adottando nuovi modi di lavorare e introducendo nuove misure per la sicurezza dei dipendenti. Malgrado ciò i risultati di KSB Italia S.p.A. hanno ben assorbito il trauma poiché il valore percentuale della redditività ante imposte è stato del 4,1%. Il dato è tuttavia inferiore all’obiettivo del PdR legato alla redditività, il quale non è stato raggiunto, mentre quello di efficienza  si è attestato ad un valore che corrisponde a un premio ponderato per un lavoratore di 5° livello di 258,00 euro. 

KSB Italia S.p.A, considerato il periodo eccezionale, ha deciso di proporre alle rappresentanti sindacali, che hanno accettato, un’integrazione allo stesso che porta il premio a 758,00 euro (sempre rapportato al 5° livello). Questa sarà nel 2021 la quota aggiuntiva alla retribuzione nel mese di luglio e che sarà riconosciuta ai dipendenti della sede di Concorezzo (MB).

Da diversi anni l’azienda pone attenzione al welfare aziendale per migliorare il benessere psico-fisico del proprio personale. Tra le iniziative realizzate: un’area verde con alberi da frutta per sensibilizzare l’utilizzo di prodotti alimentari sani; un orto aziendale; una palestra; la navetta gratuita; una biblioteca contente più di mille volumi; un servizio di ristorazione interno completamente rinnovato; la presenza di un avvocato che offre consulenza gratuita fuori dall’orario di lavoro, la flessibilità dell’orario lavorativo e lo smart working.

ksb_ad_concorezzo.jpeg

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI