santalfredo
santalfredo

Festini, bagordi e vandalismi sul monumento ai caduti

monumento_ai_caduti.jpgConcorezzo. L'ultima denuncia, in ordine di tempo, è arrivata via social media. Parte degli arredi urbani del monumento ai caduti di via Repubblica sono stati spaccati da ignoti (per il momento) vandali. Ma il vergognoso utilizzo della scultura che un tempo occupava piazza del Municipio, prima dell'attuale riqualificazione, è da mesi sotto gli occhi di tutti. Alla sera un gruppo di ragazzi ha eletto quel monumento come punto di ritrovo. E poco importa se la lapide dei tanti giovani caduti nella prima e seconda guerra mondiale dovrebbe imporre silenzio e rispetto. Ragazzi e ragazze vi si siedono sopra come se nulla fosse, mangiano e bevono e completano i loro festini con musica ad altissimo volume. Qualche volta le Forze dell'ordine dell'ordine hanno messo fine ai bagordi, ma qui, in mancanza dei genitori, servirebbe un presidio fisso.

Di recente l'Amministrazione comunale ha potenziato il servizio di videosorveglianza in città (Sicurezza: il Comune potenzia la videosorveglianza nei parchi)

Ma, a volte, basterebbe un po' di senso civico nei giovani. Speriamo che alcuni possano leggere questo articolo.

Il monumento ai caduti, opera dell'architetto Ernesto Bazzaro di Milano, venne eretto negli anni 20 del '900 a memoria dei caduti della 1^ guerra mondiale e poi dedicato anche ai caduti della 2^ guerra mondiale.

TUTTI I DEFUNTI RICORDATI DAL MONUMENTO

Iscrizioni:

sul monumento parte bassa:

"CONCOREZZO AI SUOI CADUTI PER LA PATRIA"

sulle lastre in marmo poste dietro il soldato:

"CADUTI NELLA GUERRA 1915-1918

VIGANO' GIOVANNI

VILLA VINCENZO

MAGNI ANDREA

CALLONI GUIDO

SIRTORI RICCARDO

CAZZANIGA MARIO

MANDELLI NATALE

MERONI CARLO

POZZI INNOCENTE

VIGAN0' AMBROGIO

BONFANTI ANTONIO

BRAMBILLA FRANCESCO

CANALI ERSILIO

FERTOLI CARLO

LANGUARDIA ANTONIO

RATTI GIUSEPPE

SOGLIO AQUILINO

VARISCO FERDINANDO

ANDREOTTI GIUSEPPE

APPIANI GIOVANNI

BAI DOMENICO

BAI LUIGI

BANFI LUIGI

BARAZZETTA GIUSEPPE

PARMA PIETRO

BERETTA NATALE

BERETTA SERAFINO

BESANA DOMENICO

BIELLA ZACCARIA

BONATI CARLO

BORACCHI GREGORIO

BORDOGNA GIACOMO

BRAMBILLA LUIGI

BRAMBILLA LUIGI

BRAMBILLA PIETRO

BRIOSCHI ANTONIO

BRIOSCHI DOMENICO

BRIOSCHI INNOCENTE

CASATI FRANCESCO

CASIRAGHI PIETRO

CAVENAGHI GIUSEPPE

COLNAGHI PIETRO

COLOMBO ALESSANDRO

COLOMBO LUIGI

COLZANI CARLO

CRIPPA GIACOMO

CRIPPA PAOLO

DELL'ACQUA GIOVANNI

FERRARIO LUIGI

FERRARIO VITTORIO

FUMAGALLI FORTUNATO

FUMAGALLI GIULIO

GAVIRAGHI ANTONIO

GRASSI G.BATTISTA

MAGGIOLINI LUIGI

MAGNI RAFFAELE

MARIANI GEROLAMO

MARIANI LUIGI

MELONI ANTONIO

MERONI AMBROGIO

MONDONICO ANTONIO

MONTICELLI AURELIO

PANCERI ANDREA

PANCERI FERDINANDO

RATTI ROMEO

REDAELLI NATALE

RONCHI DOMENICO

RONCHI GIUSEPPE

RURALE DOMENICO

RURALE GIUSEPPE

SCOTTI ANTONIO

SCOTTI GIOVANNI

SCOTTI LUIGI

SPREAFICO LUIGI

TERUZZI GIOACHINO

VERDERIO ENEA

VIASCO FELICE

VIGANO' ANDREA

VIGANO' CARLO

VILLA EUGENIO

 

CADUTI IN LIBIA

 

GRASSI OTTORINO

VERDERIO ANGELO

 

CADUTI NELLA GUERRA 1940-1945

 

BRAMBILLA REMO

CAVENAGHI CARLO

SALA GUIDO

RESNATI MARIO

BANFI GIOVANNI

BRAMBILLA BATTISTA

BRAMBILLA ERNESTO

COLOMBO ALBERTO

MARIANI GIOACHINO

RATTI RAINALDO

BERETTA SALVATORE

BERETTA TARCISIO

BIANCHI VIRGINIO

BRAMBILLA RAINALDO

BRIOSCHI GIUSEPPE

CANALI PIETRO

CAVENAGHI LUIGI

CAZZANIGA RINALDO

CEREDA ALDO

COLOMBO AUGUSTO

COLOMBO DARIO

COLOMBO DOMENICO

COLZANI CESARE

DOSSI LUIGI

GALBIATI JUDE

GHEZZI CARLO

GIRONI LUIGI

LISSONI PIETRO

LONGONI CARLO

MAURI MARIO

MONTICELLI CARLO

RADAELLI BATTISTA

RATTI ANGELO

REDAELLI FRANCESCO

SCARAMELLA VITTORIO

TERRUZZI LUIGI

TERZOLI ALFREDO

VALAGUSSA GINO

VARISCO VINCENZO

VIGANO' ANGELO

VILLA GIUSEPPE

 

DECEDUTI PER ALTRE CAUSE

 

BORDOGNA G. BATTISTA

RONCHI G. BATTISTA

SCOTTI ARTURO

SOGLIO FRANCESCO

SUOR VERGANI ESTE"

Simboli:

Croce incisa, statua che rappresenta la patria con ramo di ulivo

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI