Ecco i soldi per la Brianza: 5,2 euro a cittadino

conte_giuseppe.jpgMonza. Prendi Monza con i suoi 124.000 abitanti e dividi la somma che arriverà per le emergenze alimentari: fanno 5,2 euro a cittadino. E questo è il trend generale per tutti i 55 Comuni della Brianza dopo che ieri sera è arrivata la suddivisione dei fondi destinati dal Governo ai sindaci (che dovranno stabilire criteri e modi di ripartizione). La ripartizione dei 400.000.000 messi a disposizione dal premier Conte tiene conto all'80% del numero di residenti e al 20% dell'indice di povertà. Quindi i Comuni del Sud, pur per fortuna al momento solo sfiorati dall'emergenza, stanno ricevendo in media il doppio dei fondi destinati al Nord. Se Monza riceve 651.000 euro con i suoi 123.397 abitanti, i 123.490 abitanti di Giugliano (Napoli) ne avranno 1,2 milioni, se a Milano spettano 7,2 milioni di euro con 1,4 milioni di abitanti a Napoli arriveranno ben 7,6 milioni a fronte di 959.000 abitanti. Al momento una ripartizione che non tiene assolutamente conto dell'impatto progressivo avuto dal virus sul territorio italiano. Molti sindaci brianzoli hanno già fatto sapere che saranno esclusi dai nuovi sussidi i percettori di reddito di cittadinanza e di altre misure già erogate dai Comuni. Si pensa a voucher da 300/400 euro per le famiglie che stanno accusando la crisi, in primis partite iva e autonomi rimasti di fatto senza entrate. Seguiranno dettagli

ECCO L'ELENCO COMPLETO DEI COMUNI BRIANZOLI

Agrate 82.693,

Aicurzio 11.112

Albiate 33.797

Arcore 95.000.

Barlassina 37.211

Bellusco 39.311

Bernareggio 59.425

Besana 82.343

Biassono 64.944

Bovisio Masciago 89.771

Briosco 32.222

Brugherio 185.894

Burago 22.510

Busnago 35.971

Camparada 11.430

Caponago 27.456

Carate 95.136

Carnate 38.892

Cavenago 39.024

Ceriano 34.841

Cesano Maderno 207.556

Cogliate 45.222

Concorezzo 83.266

Cornate 57.251

Correzzana 16.079

Desio 222.358

Giussano 138.190

Lazzate 41.187

Lentate 84.305

Lesmo 45.258

Limbiate 185.835

Lissone 243.962

Macherio 39.809

Meda 124.597

Mezzago 23.851

Misinto 29.672

Monza 651.582

Muggiò 124.777

Nova 124.660

Ornago 27.085

Renate 21.375

Roncello 25.208

Ronco 18.751

Seregno 238.490

Seveso 125.811

Sovico 44.246

Sulbiate 22.976

Triuggio 46.637

Usmate Velate 54.738

Varedo 72.080

Vedano 40.175

Veduggio con Colzano 22.902

Verano 49.198

Villasanta 74.179

Vimercate 138.445

Commenti  
+2 #7 Claudio 2020-04-01 17:06
Chi afferma queste cose ( pochi euro a persona ) sa benissimo che non è così.
Quindi è in mala fede, forse non ha capito che anche in questo momento sta facendo propaganda politica fregandomene della povera gente che muore negli ospedali.
-7 #6 Matteo Beretta 2020-03-30 21:16
Quanti commenti di gente che non ha nemmeno letto le carte. Questi fondi sono un nuovo reddito di cittadinanza che va al Sud e trascusa la Lombardia colpita dal virus. Aver scelto come criterio la popolazione e l'indice di povertà è una scelta politica: dare i soldi ai soliti e fregarsene dell'emergenza vera. Del resto se abbiamo un ministro che si sbraca per dare i soldi ai lavoratori in nero... di cosa stiamo parlando? Andrà tutto bene, nonostante il Governo
+3 #5 Davide 2020-03-30 19:46
Buonasera,
per essere precisi gli abitanti della provincia MB sono 880.000...cmq a mio avviso articolo è realizzato ipotizzando che tutti ci trovassimo nella condizione di avere bisogno di tali aiuti economici (con i parametri di numero di abitanti e indice di povertà tabellari quindi non opinabili ma un semplice dato matematico).

Trovo incredibile che una misura per la gestione di un emergenza non tenga conto del tasso di diffusione della malattia sul territorio. Anzi è allucinante.

E poi Fabio dove crede che andranno la maggior parte dei soldi tenendo conto di questo metodo di calcolo e dei "bisognosi"? A Monza o a Napoli? Io una risposta ce l avrei ma vorrei che ci arrivasse da solo.

Saluti
+9 #4 Paolo 2020-03-30 16:33
Smettiamola di fare disinformazione , la stragrande maggioranza usufruisce già di aiuti come la cassa integrazione che per un territorio con tanti occupati come dipendenti c'è già una copertura. Questi soldi saranno distribuiti per chi non rientra nelle coperture già previste nei decreti precedenti. SE VOLETE FARE UNA BUONA INFORMAZIONE ALLORA FATE UN'INDAGINE SU QUANTE SONO LE FAMIGLIE CHE NE HANNO BISOGNO. SICURAMENTE CI SONO MA NON SONO TUTTA LA PROVINCIA.
+5 #3 Marco 2020-03-30 16:07
Salve.
Si, concordo con Fabio. Smettiamola di alimentare sciocchezze. Va bene che questo è l'ufficio stampa del partito oggi al governo a Concorezzo e che ha in Salvini referente nazionale, ma in questo momento tragico per il paese nella sua interezza, "concorezzo.org " rappresenta il canale di comunicazione tra il Comune e la cittadinanza. Per tale motivo dovrebbe riportare informazioni utili e lasciare il resto a Libero e Il Giornale.
I soldi stanziati sono destinati alle persone bisognose che, fortunatamente rappresentano una percentuale molto ridotta dei 60 milioni utilizzati dal "Capitano" per il calcolo. Probabilmente, grazie al reddito di cittadinanza (istituito grazie al contributo dei voti dei parlamentari leghisti) la percentuale si è ulteriormente ridotta, comportando un contributo di gran lunga superiore alle 5,2 € da voi calcolate.
Grazie.
Aggiungi commento