Dagli scavi Lidl emergono una croce e una pietra miliare

reperto_lidl2.jpegConcorezzo. L'area più contestata del momento non finisce di riservare sorprese. Da alcune settimane sono iniziati i lavori per la realizzazione del supermercato Lidl lungo la provinciale Milano-Imbersago all'altezza del cimitero. E alcuni giorni fa gli scavi hanno riportato alla luce due singolari (anche se non antichissimi reperti): una pietra miliare (tecnicamente un paracarro) e una croce in ferro su basamento in pietra. Non casuale, ovviamente, la vicinanza con l'antica e splendida chiesetta di Sant'Eugenio (853 dc, con uno splendido affresco quattrocentesco ritraente una Madonna in trono). Non è da escludere che, una volta ultimati i lavori, i due reperti possano essere ricollocati nell'area lungo la provinciale.

La croce votiva è di recente (anni 50/60 del sec scotso) e modesta  fattura e manomessa sia nel Cristo sia nella scritta. 

Il paracarro in pietra con iscrizione è invece singolare e merita un puntuale approfonditamento. Infatti dei sei rinvenuti è l'eccezione. Saranno, in ogni caso, conservati e studiati in seguito. Quale la loro destinazione più probabile: si pensa all'area cimiteriale all'inizio del viale alberato, dove già sono state racvolte croci e ceppi funebri.

IL PROGETTO

I lavori connessi alla realizzazione del supermercato prevedono anche un piccolo ampliamento del parcheggio del cimitero di fronte alla chiesetta di sant'Eugenio e la costruzione di una rotonda in prossimità del pericoloso incrocio tra la Provinciale e via Milano. Queste opere saranno realizzate a fronte della presentazione del permesso di costruire nel cosidetto comparto C6 (previsto sin dal 2009) di un supermercato Lidl di circa 1800 mq a fronte di circa 5900 mq già ammissibili. La convenzione tra Comune e privato risale dunque al 2009 e il privato già da anni era autorizzato a chiedere il permesso di costruire. Il supermercato avrà un proprio parcheggio ad uso pubblico, che consentirà anche di risolvere l'annoso problema della sosta in occasione delle proiezioni e degli eventi presso il Cineteatro San Luigi e delle festività legate al ricordo dei defunti. Realizzando l'ampliamento del parcheggio del cimitero, inoltre, il privato si farà carico anche della videsorveglianza e dell'illuminazione. Le minoranze da sempre hanno contestato la realizzazione del nuovo insediamento commerciale.

reperto_lidl1.jpeg

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI