Concorezzo, due cittadini hanno sconfitto il Covid-19

servizi_sociali_concorezzo_covid.jpg

Concorezzo. Dopo il drammatico bilancio dei decessi registrati nel mese di marzo (Il triste bilancio di Concorezzo: 27 defunti nel mese di marzo), finalmente una buona notizia. La città riabbraccia i primi due cittadini guariti ufficialmente dal Covid-19. Si tratta di un uomo di 45 anni e di un altro cittadino di 50 anni che hanno prima accusato i sintomi, poi sono stati ricoverati in ospedale, quindi il graduale ritorno a casa e ora la parola attesa come una nuova vita: guarigione e libertà riconquistata.

State in casa. Non cambia la linea di massimo rigore condivisa dalle istituzioni nazionali, regionali e locali. Il sindaco Mauro Capitanio ripete l'invito a rimanere a casa, a uscire una volta alla settimana a fare la spesa, a non superare i 200 metri per il giro fuori da casa, ma senza bambini e senza alcun tipo di attività sportiva.

Individuate le prime 200 famiglie destinatarie di buono spesa. Sono state individuate dai Servizi sociali le prime 200 famiglie destinatarie dei buoni spesa stanziati dal Comune con un fondo da 120.000 euro alimentato da 80.000 di contributi statali e altri 40.000 di fondi comunali (clicca qui per le modalità di accesso). "Un personale ringraziamento all'Ufficio Servizi Sociali, che, soprattutto in questi giorni, sta facendo sforzi straordinari", tiene a sottolineare l'assessore Walter Magni.

Controlli da parte della Finanza. Nelle scorse ore la Guardia di Finanza di Monza e Brianza ha effettuato alcune verifiche in alcune farmacie dopo la segnalazione di alcuni cittadini che avevano lamentato prezzi alti per le mascherine e prodotti senza marchio CE. Non sono state riscontrate anomalie. Si ricorda che in questo periodo è consentita la vendita di prodotti di protezione senza marchio CE, che le mascherine possono essere vendute anche singolarmente. Altre segnalazioni su presunti rincari (fino al 200%) su alcuni prodotti, ad esempio la farina, sarebbero al vaglio delle autorità.

Aggiungi commento