Concorezzesi pestati a Vimercate, è ancora mistero

b_450_500_16777215_00_images_aranciameccanica.jpegConcorezzo. E' ancora mistero sul brutale pestaggio subito da due giovani concorezzesi la notte di sabato 17 novembre nel piazzale Marconi di Vimercate, snodo degli autobus di giorno, nuovo centro di sregolata movida la notte. Mistero perché nessuna delle telecamere della zona avrebbe ancora consentito di individuare la presunta banda di cinque stranieri, probabilmente nordafricani, che a scopo di rapina hanno mandato in ospedale Giulio C. e Davide E., entrmabi 28 anni, che stavano passando la serata con una amica, anch'essa di Concorezzo. Mistero infittito perché i carabinieri non avrebbero ancora trovato riscontri concreti nelle testimonianze di altri giovani presenti. E proprio contro questi, dalle pagine del cittadinomb.it, Giulio C. è tornato nelle scorse ore a puntare il dito. «La piazza era piena di gente, come sempre il sabato sera - ha raccontato al giornalista -  Nessuno faceva niente. Nessuno è intervenuto, nessuno ha chiamato i carabinieri. Sono rimasto sconvolto. C'era chi guardava, chi addirittura pareva divertito. Ma è normale che succeda una cosa del genere? Che due ragazzi vengano aggrediti con violenza e che nessuno trovi giusto reagire? Alla fine è stata la guardia giurata della galleria di piazza Marconi a chiamare i carabinieri». L'indagine ovviamente prosegue.

Aggiungi commento