Carabiniere in borghese arresta al cinema zingaro latitante: per colpa sua un bimbo di 9 anni restò paralizzato

arresto.jpgConcorezzo. Da anni era ricercato. Da quando, nell'ottobre del 2010, causò, a Sesto Fiorentino (FI), insieme ad altri 4 zingari un pauroso incidente, che costrinse un indifeso bambino di 9 anni su una sedia a rotelle. Nikola S., 30 anni, zingaro di orgine serbe residente nel campo nomadi di Cavenago, ufficialmente nullafacente, è stato arrestato giovedì sera a Bellinzago dove, alla faccia della condanna che doveva scontare in carcere, si era recato per godersi un film al cinema. La sua presenza non è sfuggita a un carabiniere in borghese del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Vimercate, al cinema con la compagna. Nikola S., era infatti ricercato perché colpito da ordine di cattura per i reati di lesioni gravissime e possesso di arnesi atti allo scasso: per lui una condanna a 3 anni e otto mesi. Quando il carabiniere ha mostrato il tesserino, il nomade stanziale ha cercato di fuggire, poi si è scontrato con il carabiniere finché è stato immoilizzato, anche grazie all'intervento dei vigilantes del Centro commerciale di Bellinzago, presto supportati dall'arrivo di altri carabinieri delle Compagnie di Cassano e Vimercate. Non è da escludere che lo stesso Nikola S. fosse a bord dell'auto inseguita e fermata pochi giorni prima a Concorezzo, alla cui guida c'era un cugino della stessa etnia. E un analogo inseguimento sarebbe avvenuto giorni prima nel Meratese. Nel 2010 una Jaguar guidata dal 18enne Elvis J., e a bordo della quale si trovava anche Nikola S., non si fermò all'alt della Polizia. Nella folle fuga la potente berlina con a bordo cinque zingari travolse un'altra auto. Ad avere la peggio un bambino di 9 anni che restò paralizzato alle gambe. Ecco la cronaca di quel drammatico incidente: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/10/22/in-fuga-sulla-jaguar-travolgono-auto.html 

 

Commenti   
0 #2 La redazione 2015-03-14 17:05
Caro lettore, se legge bene capirà che l'arresto è collegato a un precedente inseguimento conclusosi a Concorezzo pochi giorni prima
0 #1 Alby Calo 2015-03-14 10:55
E Concorezzo che c'entra in tutto ciò?
Aggiungi commento