Black out in paese: e i ladri fanno razzia in due capannoni

via_levati2.jpgConcorezzo. Potrebbero essere collegati il black out che ha oscurato il paese lunedì sera e i furti avvenuti all'interno di due capannoni in via Levati, al confine con Oreno. Una strana coincidenza: intorno a mezzanotte i residenti di via Levati sentono dei rumori (una cabina Enel questa mattina appariva forzata), poi mezzo paese finisce al buio e, nel frattempo, scatta l'antifurto in due capannoni. 

Sta di fatto che i ladri hanno fatto razzia in due capannoni utilizzati per attività agricole e di giardinaggio. E purtroppo non è nemmeno la prima volta. In quello dato in affitto ad una cooperativa sociale, i malviventi hanno sfondato il portone, rotto dei vetri e rubato diversi attrezzi da lavoro, tra cui due motoseghe. Tra danni e bottino il colpo costerà diverse migliaia di euro a proprietari e affittuari. Ieri sera sono intervenuti i carabinieri di Monza e alcuni addetti della vigilanza privata, questa mattina la zona era pattugliata dai carabinieri di via Ozanam, con la presenza del comandante Fulvio Carotenuto. L'attenzione dell'Arma in questi giorni è ai massimi livelli visto il ripetersi di furti.

Quanto al black out è stato registrato in via Dante, in via Ozanam, in via Adda, in via Oreno, in via Pascoli, in via Volta, in via Gramsci, in via Marconi e in altre zone.

Leggi anche

Topi d'appartamento, è caccia a questi malviventi

Bullismo sul bus, ragazzina in ospedale con vertebra fratturata

Imprenditore non riesce ad assumere geometri e ingegneri a tempo indeterminato

Aggiungi commento